I bellissimi Piani Palentini deturpati dalle discariche abusive

La bellissima pianura dei Piani Palentini, che si estende dai piedi del monte Salviano ed è inclusa nei territori comunali di Avezzano, Capistrello, Magliano de’ Marsi, Scurcola Marsicana e Tagliacozzo, è considerata da alcuni “zozzoni” una libera discarica.

Quotidianamente vengono alla luce nuovi accumuli di rifiuti che deturpano il paesaggio e rischiano di inquinare, anche in maniera grave, le terre che sono a prevalente destinazione agricola.
Secoli di storia, partendo dai romani passando per la celebre Battaglia di Tagliacozzo fino ai giorni nostri, scorrono al di sotto delle copiose e grandi masse di rifiuti abbandonati.

L’ultima discarica abusiva segnalata in ordine di tempo si trova all’interno del comune di Capistrello e contiene in prevalenza rifiuti domestici come varie bottiglie, imballaggi in plastica, biancheria e diversi sacchi chiusi.

Le foto che sono state scattate sono state caricate sui social ed in poco tempo hanno fatto il giro del web, facendo indignare non poco gli utenti. “Santo cielo che vergogna” scrivono alcune persone su facebook, “combattere gli zozzoni è una battaglia contro i mulini a vento“.
Il 18 aprile, data dell’evento nazionale Plastic Free, si terrà anche nel comune di Capistrello una raccolta per pulire le strade dai rifiuti, sono invitati tutti i cittadini a partecipare. L’appuntamento è alle 09:30 presso la località Collamico.