fbpx
lunedì, 1 , Marzo

Tragedia a scuola: collaboratrice scolastica si accascia a terra e muore

Avezzano - Tragedia questa mattina all’Itis E.Majorana di Avezzano dove è morta, per cause naturali, una collaboratrice scolastica. La donna, originaria di Gioia dei Marsi,...

Prima pagina

Henri Frederic Lavanchy, torna leggibile la lapide del bimbo francese morto a Capistrello nel 1857

Capistrello – La lapide funeraria del piccolo Henri Frederic Lavanchy, posizionata dietro la chiesa di Santa Barbara a Capistrello, torna a essere finalmente ben leggibile e ben riconoscibile. A darne notizia gli “Amici dell’Emissario” che sottolineano come siano bastati pochi tratti definiti con un pennarello a restituire un minimo di visibilità a questa antica e particolare lapide.

- Advertisement -

Il bimbo, come si legge dall’iscrizione, è morto il 23 luglio del 1857 a soli 20 mesi. Henri Frederic Lavanchy era figlio di Jean Samuel Lavanchy il quale si trovava a Capistrello poiché membro del gruppo di lavoro che stava eseguendo l’opera di prosciugamento del Fucino voluta dal principe Alessandro Torlonia, la cui direzione era stata era affidata agli ingegneri Franz Mayor De Montricher (primo progettista morto nel corso dei lavori nel 1858), Enrico Bermont, Alexandre Brisse e Leon De Rotrou.

Jean Samuel Lavanchy aveva sposato Françoise Félicie Virginie Vuischepard e ha avuto due figli, il primo, Jean François, era nato nel 1851; il secondo era Henri Frederic, nato nel 1855 e morto a Capistrello nel 1857. Essendo protestanti, ai due genitori non venne consentito di tumulare il loto bambino nel cimitero del paese, egli venne quindi sepolto in uno spazio apposito, realizzato solo per lui, lì dove ora si trova la lapide.

Latest Posts

Ultim'ora