Grande successo per il Flash mob nautico contro la violenza sulle donne, tra i protagonisti la skipper avezzanese Susanna Di Toro



Avezzano – Lo scorso  4 luglio si è tenuta una bellissima iniziativa dal titolo “10.000 vele Contro la violenza di genere Cambiamo la rotta insieme”, una manifestazione di solidarietà e sensibilizzazione in favore della lotta alla violenza sulle donne, che ha visto un’avezzanese protagonista dell’evento a carattere nazionale, la velista Susanna Di Toro.

L’Associazione “Afrodite sailinglife”, di cui Susanna Di Toro è Presidente e fondatrice, ha partecipato al flash mob nautico organizzato a livello nazionale dall’Associazione 10.000 vele contro la violenza sulle Donne nelle acque del Golfo di Manfredonia, in Puglia.

“Emozionante” è sicuramente il termine che meglio descrive questa bellissima veleggiata” ci racconta Di Toroun quadro mozzafiato, tantissime barche a vela, con su issato il proprio nastro rosso, hanno urlato al vento il proprio NO alla violenza sulle donne. Da donna e da velista sono orgogliosa di aver partecipato al flash mob insieme ad uomini, donne, ragazzi e bambini, di ogni età e di ogni genere, tutti uniti dalla passione per lo sport, dall’amore per il mare e dalla voglia di condividere i valori quelli belli, quelli giusti, quelli sani. Aver potuto dare un proprio contributo ad un valore come il rispetto di genere mi ha arricchito e averlo fatto tramite una passione come la vela ha fatto la differenza”.

E poi l’orgoglio di mamma che mi ha invaso il cuore nel vedere mio figlio Valerio sfrecciarci davanti per mare nel suo slalom tra le barche con i 4.20 della scuola Vela Gargano sailing team con il suo drappo rosso ed il suo NO alla violenza sulle donne. La consapevolezza di essere riuscita a trasmettere le mie passioni a mio figlio e di averlo reso consapevole di quei valori importanti per i quali da sempre, in questo caso, noi donne, ci battiamo, mi rende felice e fiduciosa per il futuro” continua la velista avezzanese.

E conclude: “Tutto questo è stato possibile grazie non solo a me, bensì al lavoro incessante di una squadra che intendo ringraziare. Innanzitutto, la veleria di Ostia Eko sail sailmakers che a titolo gratuito ci ha donato i nastri rossi, agli amici armatori che son usciti in mare con Afrodite, alle barche di Assonautica di “Appuntamento in Adriatico” che si son aggiunte con il loro patron Paolo del Buono, e infine all’equipaggio di Afrodite, ognuno con la propria maglia rossa, a voler rappresentare tutti insieme il loro singolo contributo”.