Grande successo dell’assemblea Cisl scuola



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Si è svolta in questi giorni presso il ristorante Napoleone il congresso provinciale della CISL Scuola per l’elezione dei delegati al 7° Congresso della categoria che si terrà a Riccione dal 16 al 18 marzo 2022.

I delegati rappresenteranno il territorio provinciale nella fase regionale, che, a sua volta, designerà i delegati per Abruzzo e Molise al congresso nazionale. Gli intervenuti hanno ascoltato l’interessante relazione del segretario interregionale, prof. Davide Desiati, che ha presentato i dati di un’organizzazione sindacale in vertiginosa crescita su tutti i territori delle due regioni. Ha ricordato come la CISL scuola sia presente in tutte le istituzioni scolastiche e, in modo capillare, su tutto il territorio regionale, garantendo assistenza, servizi e sportelli per tutti gli iscritti. La sfida della CISL può essere riassunta nel motto congressuale: “disegnare oggi la scuola di domani”.

I delegati all’assemblea congressuale della federazione territoriale Abruzzo Molise che hanno ottenuto più consensi, espressione del personale docente ed ATA (Amministrativi, Tecnici e Ausiliari), sono: Stecca Francesca; Braghini Salvatore; Di Prospero Concetta; Faella Cosimo; Paniconi Paola; Tortiello Fiorella; Ianni Antonella; Le donne Daniele; Piscitani Sara; Trecco Carla; Graziano Elvira.

Nell’assemblea svoltasi ad Avezzano sono stati anche designati i delegati per la scuola che si uniranno a quelli degli altri comparti della grande famiglia CISL, nelle persone di Cosimo Faella e Fiorella Tortiello. Tra gli intervenuti si è dichiarato molto soddisfatto della tumultuosa crescita locale del comparto scuola il coordinate di AST della provincia dell’Aquila, Paolo Sangermano, che ha chiuso i lavori precongressuali. Una grande torta con il logo dell’organizzazione sindacale è stata distribuita ai presenti per festeggiare la crescita di iscritti alla Cisl scuola che in un anno, su base provinciale, ha visto raddoppiare le adesioni.