Grande partecipazione e tanto entusiasmo alla IV edizione della Passeggiata della salute



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Il caldo afoso non ha fermato i più di cento marsicani di tutte le età, sportivi e non, che hanno aderito alla Passeggiata della salute appuntamento organizzato dalla farmacia Stornelli di Paterno. L’evento è ormai giunto alla sua IV edizione ed è divenuto a tutti gli effetti un incontro tradizionale per molti marsicani. L’obiettivo della farmacia Stornelli è da anni quello di promuovere l’attività sportiva e l’esercizio fisico come stile di vita, infatti non solo organizza con cadenza annuale la Passeggiata della salute, ma come sponsor sostiene tutto l’anno diversi gruppi sportivi marsicani, tra i quali il G.S. Avezzano – Donne di Corsa, Runners Avezzano e la palestra Metrò.

La manifestazione, completamente gratuita, si è svolta su due differenti percorsi così da poter andare incontro alle esigenze di tutti, anche dei meno allenati e dei più piccini. Un primo percorso, il più facile, ha avuto durata di circa 1 ora, mentre il secondo, poco più lungo, di 1 ora e quaranta minuti. L’arrivo è stato però comune a tutti, la chiesa di Sant’Onofrio dove i camminatori si sono incontrati e hanno avuto modo di reidratarsi e alimentarsi grazie al buffet offerto dall’organizzazione, ricevendo inoltre il pacco ricordo dell’evento. Diversi tra loro hanno anche assistito alla Santa Messa celebrata all’arrivo dei camminatori da Don Antonello proprio nel piazzale antistante la chiesetta di Sant’Onofrio.

Per i partecipanti la passeggiata non è stata solamente motivo per fare attività all’aperto e in compagnia, ma ha anche consentito a molti di scoprire nuovi luoghi, ideali per passeggiate ed allenamenti in montagna.
Infatti il lungo serpente giallo (il colore della maglietta dell’evento) ha attraversato prima i pochi resti del paese vecchio di Paterno e successivamente un boschetto di faggi e querce, oltre il quale è stato possibile ammirare, da una posizione privilegiata, l’intera Conca del Fucino e i diversi paesi che vi si affacciano.

L’appuntamento è rinnovato per il prossimo anno. (M.D.S.)

Video di Manuel Conti