Grande partecipazione al seminario “Lo sport come strumento di educazione e prevenzione”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Il giorno 15 febbraio si è tenuto, presso l’Auditorium della Biblioteca di Avezzano, un importante seminario, organizzato dall’associazione sportiva Tennis Team Avezzano, dal titolo “Lo sport come strumento di educazione e prevenzione” sulla differenza tra gioco e sport, sul ruolo del giocatore e dell’allenatore, sull’educazione al risultato, sull’autostima e la frustrazione e sull’autonomia e la responsabilità.

Il seminario ha avuto inizio con i saluti del Presidente della società organizzatrice Raffaele Tomassetti che ha voluto ringraziare i numerosi spettatori presenti e i relatori per la loro partecipazione all’incontro.

Sono seguiti gli interventi della dott.ssa Cecilia Angrisano (Presidente del Tribunale dei minori di L’Aquila) che ha spiegato come il Tribunale, attraverso lo strumento della “messa alla prova”, inserisce lo sport nella vita di un minore con problemi giudiziari per migliorare la sua personalità, del dott. Sammy Marcantognini (Responsabile settore ASI Psicologia e Pedagogia) che ha voluto soffermarsi sull’aspetto educativo dello sport e sull’importanza del ruolo del genitore, del M.N. Gino D’Angelo (Maestro Nazionale e Responsabile Area Tecnica ASI e coach GPTA) che ha parlato della formazione dei giovani sportivi e della necessità di stabilire degli obiettivi insieme ai genitori, ed infine della prof.ssa Emi Di Stefano (Presidente Panathlon di Avezzano e Professoressa di Scienze Motorie presso il Liceo Scientifico “Vitruvio Pollione” di Avezzano) che, concludendo l’incontro, ha voluto soffermarsi sull’importanza della Carta del Fair Play, anima dello sport e strumento di valorizzazione della persona.

Nel corso del seminario sono intervenuti un genitore che ha letto la “Carta dei doveri del genitore nello sport” ed alcuni giovani sportivi, tra cui la medaglia d’argento ai campionati italiani juniores di Karate Giada Ciofani, con la lettura di due preghiere dello sportivo e della Carta del Fair Play.

Presenti al seminario Rocco Di Micco (Presidente dell’Urban Center di Avezzano), il prof. Francesco Valeri (Università degli Studi di L’Aquila Scienze Motorie), alcuni rappresentanti dei Servizi Sociali e del Sert di Avezzano, di Comunità per minori e del Tribunale dei minori.

Moderatore dell’incontro il dott. Cristiano Di Salvatore.