Gran Galà per l’inaugurazione degli impianti di Camporotondo, sabato l’apertura ufficiale gratuita per tutti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Cappadocia. La danza della neve ha avuto il suo successo. La stagione invernale è entrata nel pieno con le abbondanti nevicate che in questi giorni hanno rivestito il manto delle montagne di Cappadocia. Tutto pronto, quindi, per l’inaugurazione delle rinnovate piste da sci di Camporotondo, Sky in the Wood, sotto la gestione del comune di Cappadocia. Sabato dalle ore 9 sino alle 16.30, si svolgerà la giornata d’apertura ufficiale degli impianti e tutti sono invitati a partecipare gratuitamente. Saranno presenti le autorità locali e il sindaco Lorenzo Lorenzin, che ha sostenuto il progetto per il recupero degli impianti, con la guida dell’ingegnere Daniele Pignatelli.

Spettacoli pirotecnici, musica e aperitivo con vin Brulè: una festa di Gran Galà per riscoprire quelle piste che, dopo 18 anni, saranno di nuovo usufruibili per cittadini, turisti e per gli amanti dello sport di montagna. Impianti nuovi, pronti ad accogliere 1200 persone l’ora, con tre piste principali: una facile per i principianti, una pista rossa di difficoltà intermedia e una nera per un’utenza più esperta. Tutte le piste sono state allargate sulle normative vigenti e sono sicure e divertenti. Gli impianti di risalita consentono di raggiungere la vetta in 4 minuti, con una nuova seggiovia biposto di ultima generazione “Laitner”.

“Sono molto orgoglioso del lavoro svolto con la mia amministrazione per realizzare l’apertura di questi nuovi impianti” dichiara il sindaco Lorenzin, “Già dal nome, Sky in the Wood – Sciamo nel bosco, abbiamo puntato a qualificare maggiormente il nostro territorio e, in particolare la nostra faggeta, la più grande d’Europa, un simbolo dell’Abruzzo e della nostra zona in tutto il mondo”. Conclude, “L’apertura delle piste da sci è un importante traguardo non solo per il comune di Cappadocia, ma anche per la Marsica e l’intera Regione, in quanto rappresenta un volano turistico per attrarre tutti coloro che vogliono ammirare i tesori naturali offerti dal nostro territorio. Siete tutti invitati a partecipare e vi aspetto per brindare con voi a un futuro prospero per la nostra amata comunità”.




Lascia un commento