Giovane studente picchiato e rapinato nel sottopasso. Due arresti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Eseguite due ordinanze di custodia cautelare in carcere per rapina in concorso.Si tratta di due cittadini marocchini: Moussine MAKROUM, classe 1986 e Hicham HARCHA, classe 1987, arrestati dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avezzano, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare.

Giovane studente picchiato e rapinato nel sottopasso. Due arrestiLe indagini, sfociate nel provvedimento, erano scaturite a seguito alla rapina subita da un giovane studente, originario di Gioia dei Marsi, nel sottopassaggio della Stazione di Avezzano, la sera del 26 luglio 2015.

Il ragazzo veniva preso a pugni da MAKROUM mentre HARCHA facevaGiovane studente picchiato e rapinato nel sottopasso. Due arresti da palo, allo scopo di sottrargli il portafogli con all’interno la somma di 200 euro.

Le attività condotte brillantemente dagli investigatori del Nucleo Operativo di Avezzano, al comando del tenente Marco Mascolo, hanno permesso di raccogliere numerosi e indubbi elementi di reità nei confronti dei due stranieri, dai numerosi precedenti di polizia, che venivano identificati pochi giorni dopo l’accaduto.

Per gli elementi raccolti, il GIP ha concordato pienamente con le risultanze degli investigatori che hanno inchiodato i due marocchini, disponendo la misura della custodia cautelare in carcere.




Lascia un commento