Giovane preso a morsi in discoteca, identificati e denunciati i responsabili della rissa



Era la notte del 15 dicembre 2019 e presso la Discoteca BLISS di Bazzano si festeggiavano in contemporanea 5 feste di laurea. La serata trascorre tranquillamente tra brindisi, musica e divertimento fino a quando a notte inoltrata, complici i fumi dell’alcool, per i soliti banali motivi si scatena la violenza con una rissa che coinvolge prima alcuni ragazzi nella sala da ballo e poi prosegue all’interno dei bagni della discoteca.
A farne le spese due giovani studenti aquilani che vengono colpiti con pugni e calci e che sono costretti a ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto Soccorso di L’Aquila.

Ma L’irrazionalità umana non ha limiti. In una festa tra ragazzi ci si aspetterebbe tanto divertimento e basta: invece, complice l’alcool ed evidentemente la forza bruta incitata dal branco, uno dei ragazzi presi di mira viene addirittura morso al volto da uno degli aggressori: scena da film horror di altri tempi, non di una festa di laurea.

Le indagini condotte dai Carabinieri di Paganica al comando del Luogotenente Nunzio GENTILE, si sono rivelate subito molto complesse: benchè prontamente intervenuta sul posto una pattuglia dei Carabinieri di Paganica con l’ausilio di altro equipaggio del Nucleo Radiomobile Carabinieri di L’Aquila, gli autori della rissa si erano già dileguati; sul posto si raccoglievano le testimonianze delle persone presenti e dei gestori del locale.

All’esito delle investigazioni e dei riconoscimenti fotografici, gli autori della rissa, C.L., C.D., P.L. E M.L., originari di Ovindoli e L’Aquila, sono stati identificati e deferiti all’Autorità Giudiziaria.