Gioia dei Marsi, arriva la prima carta geologico-turistica della faglia del Monte Serrone



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Gioia dei Marsi. Sarà presentata a Gioia dei Marsi, la prima Carta Geologico – Turistica della faglia del Monte Serrone, patrocinata dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila.

La presentazione avviene in concomitanza con il XIII International Architectural Workshop tra l’Università degli studi dell’Aquila e lo Shibaura Institute of Tecnology di Tokyo, che si sta svolgendo a Gioia dei Marsi in questi giorni.

L’appuntamento è stato fissato per sabato 4 marzo 2017 alle ore 16:30,   nella sala dei convegni del Centro Culturale “Moretti” di Gioia dei Marsi. Gianclemente Berardini, sindaco di Gioia, porterà i saluti dell’Amministrazione Civica. L’Ing. Luigi Aratari, Presidente dell’Associazione Monte Serrone, presenterà scopi ed organizzazione dell’associazione che presiede e ne illustrera’ attività e prospettive. I professori Tommaso Piacentini ed Enrico Miccadei, del Dipartimento di Ingegneria e Geologia dell’Università degli Studi “G.d’Annunzio” di Chieti Pescara, nella veste di responsabili scientifici della sua stesura, presenteranno e commenteranno la Carta  Geologico – Turistica. La Dott.ssa Nanja Kastelic, ricercatrice dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia dell’Aquila, tratterà il tema “Le faglie: la testimonianza del passato, un indirizzo per il futuro”. Il prof. Romolo Continenza, del Dipartimento DICEAA, dell’Università dell’Aquila parlerà su “I Workshop internazionali di progettazione, perché e come. Il lavoro in Gioia dei Marsi”. Interverranno: Michele Fina, Consigliere dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), Mario Mazzocca, Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale d’Abruzzo, il Dr. Antonio Carrara, presidente del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e il Dr. Antonio del Santo, presidente della Comunità del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

I lavori saranno moderati da Luca Di Nicola, giornalista.

Le finalità turistiche della carta hanno comportato il coinvolgimento di numerose attività locali tra le quali quelle del settore della ristorazione, in particolare: la caffetteria-trattoria My Way (Casali d’Aschi),  il ristorante-pizzeria Al Cantone (G.d.M.), l’hotel-ristorante Filippone (G.d.M.), la pizzeria la Pizza (G.d.M.), la Rosa Appartamento (G.d.M.), i ristoranti-pizzeria Le Due Querce e Bear Pub (L.d.M.), il bar-ristorante-pizzeria del Cacciatore (L.d.M.), l’hotel-ristorante Valle del Giovenco (Pescina),il ristorante Guerrinuccio ed il ristorante-albergo  Il Fortino, (Celano Aielli).

 




Lascia un commento