Getta una busta di escrementi sull’auto dell’ex, la picchia e la perseguita. Avezzanese denunciato per stalking



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano. Telefonate ossessive, botte e anche una busta di escrementi gettata sulla carrozzeria dell’auto. Gli agenti del commissariato di Avezzano, diretti dal vicequestore aggiunto Paolo Gennaccaro hanno denunciato per stalking un uomo di Avezzano, di circa 50 anni.

L’uomo si è reso responsabile di comportamenti ossessivi e persecutori nei confronti della ex moglie. Secondo quanto raccontato dalla donna ai poliziotti, l’ex più di una volta, anche in passato, l’ha minacciata.

Alle minacce si sono aggiunte anche le botte, gli insulti e telefonate con sfondo sessuale e offensivo. Tutti atteggiamenti che la donna ha denunciato e che, a seguito delle indagini della squadra anticrimine, sono stati trascritti in un fascicolo che ora è finito in procura. Il reato ipotizzato è quello di stalking.

In particolare, in un recente episodio, l’ex marito si è presentato nell’abitazione della donna e prima ha svuotato una busta di escrementi che si era portato da casa, trasportati in una busta, sull’auto della donna, poi è entrato e ha iniziato a offenderla e picchiarla. L’ex moglie ha richiesto l’intervento della polizia chiamando il 113 ed è arrivata una pattuglia della Volante che si è trovata di fronte anche all’impietoso “spettacolo” dell’auto ricoperta di feci.

Alla base del rancore nei confronti dell’ex ci sarebbe il fatto che l’uomo non si sia mai rassegnato alla fine della loro relazione.

 



Marianetti MED

VOUCHER REGALO DI MEDICINA ESTETICA: IL NATALE DI MARIANETTIMED

L’angolo del Beauty – Bellezza VOUCHER REGALO DI MEDICINA ESTETICA: IL NATALE DI MARIANETTIMED I soliti vestiti? Anche no, grazie. Quest’anno regala (o regalati) bellezza con i gift voucher di Medicina estetica. Quest’anno invece dei soliti regali, metti sotto l’albero una pelle più bella, giovane e luminosa grazie ai “buoni regalo” di MarianettiMED, la clinica

Lascia un commento