Gestione delle acque e risanamento ambientale” è il nuovo indirizzo di studi che sarà attivato dal prossimo anno scolastico presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Arrigo Serpieri


Avezzano (AQ) – “Gestione delle acque e risanamento ambientale” è il nuovo indirizzo di studi che sarà attivato dal prossimo anno scolastico presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Arrigo Serpieri”. Si tratta di un corso di 5 anni che può essere scelto già oggi dagli studenti che frequentano la terza media al momento della pre-iscrizione alla scuola superiore da completare entro il 31 gennaio 2020.

L’indirizzo, che prepara nuove figure professionali altamente spendibili nel mondo del lavoro, costituisce anche un valido trampolino per l’università (Ingegneria ambientale, Ingegneria idraulica, Scienze ambientali e geologiche, Chimica, ecc.).

Il nuovo corso sarà presentato il giorno venerdì 10 gennaio alle ore 15:00 presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Arrigo Serpieri” in via Via Michelangelo Buonarroti 1, ad Avezzano. All’evento di presentazione interverranno istituzioni, enti e aziende del territorio (come da programma allegato). 

 “Tra le molte sfide che la società attuale si trova a dover fronteggiare alcune sono cruciali, pensiamo all’approvvigionamento idrico per usi civili, agricoli e industriali, allo smaltimento e all’eventuale riciclaggio dei rifiuti e dei reflui, alla bonifica di siti inquinati, alla difesa del territorio dal dissesto idrogeologico” dichiara la dirigente scolastica Cristina Di Sabatino. “Diviene cruciale dunque formare persone in grado di navigare in questo contesto grazie a competenze trasversali appropriate”.

A conclusione del percorso quinquennale il diplomato dell’istruzione professionale “Gestione delle acque e risanamento ambientale” sarà capace di intervenire nella tutela e nella gestione delle acque sotterranee, superficiali interne e marine. Possederà la conoscenza dei processi e degli impianti e le tecniche di intervento operativo per la tutela del territorio con particolare riferimento alla gestione delle risorse idriche ed ambientali. Avrà competenze multidisciplinari di base in ambito tecnico-professionale per poter svolgere mansioni in sicurezza, nel rispetto dell’ambiente, nella gestione delle acque, delle reti idriche, degli impianti e nelle attività di risanamento.


Invito alla lettura

Ultim'ora

La Taranta dei Musici Abruzzesi alla conquista del mondo

di Mira Carpineta Taranta, pizzica e saltarello sono i ritmi mediterranei che risuonano nelle notti estive dell’Italia del Sud e non solo. Insieme alla musica e alle canzoni della tradizione ...


Balsorano, rimpatriata dei ragazzi del 1982 per festeggiare insieme i 40anni

Balsorano –  Si sono ritrovati tutti insieme per festeggiare i loro primi quarant’anni nel segno dell’amicizia. Una giornata di allegria e spensieratezza iniziata con la ...

Fausto Leali e Uccio De Santis arrivano a Cerchio per la festa Madonna delle Grazie

Cerchio. Sarà Fausto Leali ad esibirsi nel comune di Cerchio sabato 3 settembre 2022 e seguirà domenica 4 settembre l’ironia e le risate di Uccio ...

Paolo Di Pietro tecnico della Nazionale Paralimpica di Snowboard premiato ad Avezzano

Paolo Di Pietro, classe ’80, maestro di Snowboard e allenatore degli azzurri della squadra paralimpica, ricevuto sabato mattina nella Sala Irti di Avezzano. L’in bocca ...