Fuga di gas alla LFoundry: sgomberato lo stabilimento



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Emergenza alla multinazionale LFoundry, circa 200 dipendenti hanno dovuto lasciare la clean room e l’area Plenum, come da protocollo, per via della fuoriuscita di gas.

L’azienda ancora non dirama un report ufficiale dell’accaduto ma è confermato che nessuno dipendete ha corso rischi. L’emergenza, scattata intorno alle 8.30, è già rientrata ma comunque i dipendenti ora (10.45) si trovano nei locali della mensa, in attesa che vengano chiarite le cause della fuoriuscita. Al lavoro ci sono i tecnici specializzati della multinazionale.

“La fuoriuscita è minima, si stima di due parti per milione, ma comunque sufficiente per far scattare il piano di sicurezza che prevede l’allontanamento dei dipendenti fino all’accertamento delle cause” conferma Gianluca Togna, responsabile della comunicazione della multinazionale, “la sicurezza per gli operatori rimane la priorità dell’LFoundry”.




Lascia un commento