Freedom di Roberto Giacobbo, torna in Abruzzo con un servizio al prosciugamento del lago del Fucino e con un viaggio dei cunicoli di Claudio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Marsica– Continua il successo di Freedom – Oltre il Confine, condotto da Roberto Giacobbo che giovedì scorso in occasione della quarta puntata ha continuato stabilmente a registrare ottimi ascolti, oltre il 1.600.000 persone hanno scelto il programma di avventura e scoperta della nuova Rete4.

Eccellenti i contenuti e davvero straordinarie tutte le immagini, Roberto Giacobbo ha tenuto gli spettatori con il fiato sospeso mentre scendeva, accompagnato da un gruppo speleo, per 50 metri nel cuore di una montagna in Sardegna, per andare a scoprire un tempio dedicato al culto dell’acqua di 3200 anni fa.

Nella puntata di giovedì prossimo 17 gennaio invece Roberto Giacobbo e la troupe di FREEDOM – OLTRE IL CONFINE saranno in Abruzzo, più precisamente nella Marsica. Il servizio parte dal Castello di Ortucchio (AQ) per descrivere i grandi lavori effettuati fin dall’epoca Romana, nella Piana del Fucino. Come è stato possibile, secoli fa, prosciugare il terzo lago d’Italia? E perché i Romani fin dal 52 d.C. hanno deciso di fare questo, come ci sono riusciti? E I Torlonia nel 1877 proseguirono i lavori prosciugando il lago creando una piana rigogliosa per l’agricoltura e non solo.

Roberto Giacobbo si calerà nei tunnel sotterranei che raccontano questa incredibile storia, un avventura emozionante percorrendo una delle opere idrauliche più sorprendenti  mai costruite.

Andremo poi a Milano e vedremo il Duomo come nessuno lo ha mai visto in televisione, un drone volerà all’interno della Cattedrale e permetterà di vederne lo splendore da punti di vista davvero insoliti e inaccessibili. Roberto Giacobbo si spingerà ancora più in alto, fin quasi ai piedi della Madonnina, il simbolo di Milano, a quell’altezza che si stabili nessun altro edificio avrebbe mai dovuto superare.

Ma FREEDOM affronterà anche temi scientifici: quali sono le frontiere che la moderna medicina sta per superare? Uno spazio dedicato alla scienza studiata e sperimentata a Houston, negli Stati Uniti, lì dove andare oltre il confine è un’abitudine. Il pilota di questo viaggio è una delle tante grandi menti italiane all’estero: Mauro Ferrari, insieme al suo team quasi tutto italiano.

Si parlerà anche dell’Isola D’Elba, dove le telecamere si immergeranno nel mare per raggiungere il relitto di un aereo che è precipitato nello stesso giorno e nella stessa ora della strage di Ustica … Esiste un collegamento fra i due eventi?

E si tornerà in Egitto, andremo a vedere la Sfinge, il simbolo silenzioso del più grande e misterioso impero dell’antichità: perché in tutto il mondo numerosi ricercatori sono convinti dell’esistenza di tunnel che sarebbero nascosti al suo interno e cosa ne pensa il più famoso archeologo egiziano, Zahi Hawass, che allo studio della Sfinge si dedica da decenni? Perché di fianco alla Piramide di Cheope sono state ritrovate due barche? Hanno mai navigato? A cosa servivano? Le telecamere di Freedom entreranno nel laboratorio internazionale che dopo millenni sta ricostruendo la seconda barca solare.

Insomma un nuovo viaggio ci attende, giovedì prossimo 17 gennaio 2019 alle 21:25 su Rete4.

Freedom di Roberto Giacobbo, torna in Abruzzo con un servizio al prosciugamento del lago del Fucino e con un viaggio dei cunicoli di Claudio




Lascia un commento