Fratelli D’Italia ribadisce: “noi distinti e distanti dalla maggioranza che amministra il comune di Avezzano”



Riceviamo e pubblichiamo di seguito il comunicato stampa Fratelli D’Italia in cui si sottolinea la loro posizione nei confronti della maggioranza amministrativa del comune di Avezzano:

“A distanza di ormai molti mesi dall’insediamento, l’amministrazione Di Pangrazio si è dimostrata inconcludente e priva di idee concrete, incapace di assumere decisioni forti sulle tante questioni rimaste irrisolte, tesa alla sopravvivenza piuttosto che a progettare il futuro di una città duramente provata dalla pandemia. Le uniche iniziative assunte sinora sono estemporanee e lasciano il tempo che trovano ed è singolare come, dopo aver sparato a zero sui partiti politici per tutta la campagna elettorale e oltre, adesso il primo cittadino ne abbia riscoperto l’importanza. Per quanto ci riguarda, Fratelli d’Italia è e rimarrà all’opposizione di questa amministrazione, sicuramente con spirito costruttivo e sempre responsabilmente disponibile al confronto istituzionale sui problemi seri, dalla sanità alla salvaguardia del tribunale, come abbiamo dimostrato organizzando un flash mob lo scorso sabato e mobilitando al riguardo i nostri parlamentari, ma rimanendo ben distinti e distanti nei ruoli, senza margini di ambiguità e senza personalismi”.

Roberto Alfatti Appetiti, coordinatore cittadino del partito ad Avezzano, stronca inoltre sul nascere i rumors secondo i quali alcuni consiglieri comunali di maggioranza si appresterebbero ad aderire a Fratelli d’Italia con il placet del partito. “Siamo un movimento aperto e inclusivo – sottolinea Alfatti Appetiti – ma anche e soprattutto coerente: chi è stato eletto nella maggioranza che sostiene l’attuale sindaco troverà le porte di Fratelli d’Italia non chiuse, ma sbarrate. È accaduto già qualche settimana fa a un consigliere comunale di maggioranza che ha fatto richiesta di iscrizione al partito e se l’è vista respingere dal dipartimento adesioni nazionale di FdI, alla luce del parere espresso dalla direzione locale. Il consenso crescente che sta premiando Giorgia Meloni è dovuto in larga parte alla coerenza nelle scelte e nelle prese di posizione sempre chiare e inequivocabili e anche ad Avezzano molti cittadini si stanno avvicinando a noi perché apprezzano la nostra serietà. Avezzano non è e non sarà terra di conquista per nessuno – conclude Alfatti Appetiti – e se qualcuno pensa che un pacchetto di tessere ‘stile prima repubblica’ possa mettere il partito al servizio del sindaco si sbaglia di grosso. Abbiamo firmato un impegno con la cittadinanza e lo onoreremo fino in fondo: lavoreremo insieme alle altre forze del centrodestra per costruire un’alternativa credibile a questa amministrazione”.