Fiabe al Parco, Avezzano dice “no”, Pineto ne fa il suo successo per l’estate dei bambini



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

AVEZZANO – Riapre il parco Arssa alla villa dei Torlonia ad Avezzano ma non per tutti. E soprattutto non per i bambini. Per il quinto anno consecutivo non è stata presa in considerazione ad Avezzano la rassegna estiva dedicata ai più piccoli “Colori d’estate”. Si tratta di un calendario realizzato per i bambini, che è stato messo su ad Avezzano per 20 anni e che manca ora da cinque.

ciacciaNon è mancato, a farlo notare, il suo ideatore e promotore, l’apprezzato e molto noto presidente del Teatro dei Colori, Gabriele Ciaccia. Dopo i canali istituzionali, con richieste agli amministratori, protocollate in Comune e mai prese nemmeno in considerazione, alla luce della nuova programmazione che ha aperto le porte della villa alla neonata associazione del Teatro dei Marsi, Ciaccia ha lasciato un suo commento anche sulla bacheca del presidente del consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio. Mai come in questo caso è più vero il detto “Nessuno è profeta nella sua patria”, in quanto, anche quest’anno, la rassegna per i bambini, Ciaccia, con il suo caleidoscopico Teatro dei Colori, la sta realizzando a Pineto, in provincia di Teramo.

E come ogni anno (da 12 anni a questa parte) nella bella e accogliente cittadina turistica, devota all’attenzione e al benessere dei più piccoli, sono migliaia le persone che affollano le serate organizzate da Ciaccia, con le più esclusive e apprezzate compagnie teatrali che arrivano anche da fuori Regione. Una vicenda che può essere commentata con le buone e calde parole del sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, che presenta a tutti le Fiabe al Parco, “perché ognuno deve nutrire il bambino che ha in sé”.

Foto di Mario Serchia




Lascia un commento