Festa della Repubblica il Sindaco Giovagnorio: “Meditiamo sui valori del nostro Ordinamento espressi dalla Costituzione per ricostruire il futuro”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Tagliacozzo – “Domani, 2 giugno, festa della Repubblica italiana, le celebrazioni saranno ancora nel rispetto delle disposizioni anti-covid”. Lo ha comunicato il Sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio.

Un giorno importante per la nostra Nazione e per la nostra comunità!” continua il primo cittadino “Meditiamo sui valori del nostro Ordinamento espressi dalla Costituzione e contestualizziamoli per un rinnovato slancio nella “ricostruzione” del futuro che ci attende nei prossimi mesi!”.

E conclude con una frase estrapolata dal discorso al Senato della Repubblica, datato 27 giugno 1957, da Scritti di carattere giuridico: discorsi e attività parlamentare (1951-1959)di Luigi Sturzo: “«La Costituzione è il fondamento della Repubblica. Se cade dal cuore del popolo, se non è rispettata dalle autorità politiche, se non è difesa dal governo e dal Parlamento, se è manomessa dai partiti verrà a mancare il terreno sodo sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e ancorate le nostre libertà»”.

Il Sindaco deporrà alle ore 12 un omaggi floreale al monumento dei caduti.




Leggi anche