Fermato dalla polizia mentre vagava in autostrada, minorenne trasferito in una struttura protetta



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Lo hanno “abbandonato” sull’autostrada tanto che gli agenti di polizia lo hanno trovato che camminava sul ciglio della strada, nell’indifferenza delle auto che gli sfrecciavano di fianco.

E’ questa la triste storia di un giovane di origine nordafricana individuato ieri pomeriggio dagli agenti della sezione della Stradale di Carsoli.

Il ragazzo, di circa 17 anni, è stato fermato sull’autostrada A/24 al chilometro 47.

Non parla italiano e quindi non è riuscito a spiegare subito ai poliziotti del perché si trovasse lì e chi ce l’aveva lasciato. Gli agenti così hanno preso in carico il caso e lo hanno accompagnato in commissariato ad Avezzano per il riconoscimento di rito.

Il 17enne è stato trasferito in una struttura protetta per minorenni della zona.

Solo qualche giorno fa un altro 17enne era stato fermato dagli agenti della Polfer su un treno diretto a Roma. In questo caso si trattava di un ragazzino fuggito da una struttura protetta della Costa Adriatica. E’ stato poi riaccompagnato nella struttura.

 

 

17enne fugge dalla comunità protetta ma viene rintracciato dalla Polfer di Avezzano




Lascia un commento