Fermato con la cocaina, i poliziotti gli trovano a casa un orologio a pendolo rubato in Comune. Arrestato un avezzanese

L'orologio era stato trafugato dall'ufficio dei Servizi Sociali il 30 aprile. È stato restituito alla dirigente Laura Ottavi
|
|

Avezzano. Gli agenti del commissariato di Avezzano hanno arrestato in flagranza di reato e hanno denunciato Mauro Marziani, 28enne avezzanese con pregiudizi di polizia.

L’uomo, secondo gli uomini del vice questore aggiunto Paolo Gennaccaro, era dedito ad una attività di spaccio di cocaina e crack, effettuata dal proprio domicilio, attraverso una finestra posteriore situata al piano terra; numerosi i clienti che, durante l’attività di indagine, si approvvigionavano dal giovane, trovato in possesso, alla perquisizione domiciliare, di 12 grammi lordi di cocaina, sostanza da taglio, bilancino di precisione, materiali per confezionare le singole dosi e infine oltre 600 euro in banconote di piccolo taglio.

Nel domicilio dell’uomo sono stati ritrovati anche un proiettile e alcuni oggetti provento di furto, tra i quali un orologio a pendolo, trafugato presso i Servizi Sociali del Comune di Avezzano il 30 aprile 2017 e già restituito alla dirigente Laura Ottavi e alcuni televisori che sono stati sequestrati per i successivi accertamenti.

L’uomo, oltre ad essere stato arrestato in flagranza di reato dal personale della Squadra Anticrimine del Commissariato di Avezzano, che ha svolto le indagini, è stato denunciato in stato di libertà per delle pregresse cessioni di sostanza stupefacente tipo crack a vari assuntori, i quali saranno segnalati alla competente Prefettura.

Marziani è stato trasferito alla Casa Circondariale di Avezzano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Leggi anche