Home Attualità Estate di lavori pubblici per l’Amministrazione comunale di Avezzano. Ecco il programma delle opere che saranno inaugurate e quelle che avranno inizio a breve

Estate di lavori pubblici per l’Amministrazione comunale di Avezzano. Ecco il programma delle opere che saranno inaugurate e quelle che avranno inizio a breve

A+A-
Reset

AVEZZANO – Sarà una stagione estiva estremamente impegnativa e ricca di opere pubbliche che l’Amministrazione di Avezzano aprirà o per le quali è prossimo l’avvio dei lavori.

Nell’ultima riunione di maggioranza, infatti, si è fatto il focus sul calendario di lavori programmati dall’Amministrazione Di Pangrazio che riguardano strade, marciapiedi, strutture ricreative e sportive, aree verdi e tante altre ancora.

Un programma ricco di realizzazioni, già concluse e che saranno inaugurate e aperte nelle prossime settimane, o che andranno ad essere iniziate con la firma dei contratti e relativo affido e inizio dei lavori.

Quello che segue è una sorta di cronoprogramma elaborato dall’Amministrazione e che fornisce una precisa e concreta idea di quello che si andrà ad aprire e realizzare nei prossimi mesi.

I primi appuntamenti cono il prossimo 22 giugno con l’apertura del rinnovato “Dinopark” e il 5 luglio con l’inaugurazione del Velodromo, completamente ammodernato e riqualificato, cerimonia alla quale sarà presente il sottosegretario al Mise, Fausta Bergamotto.

Questi, è da sottolineare, che sono solo i lavori su cui si è incentrata la riflessione nell’ultima riunione, mentre proseguono le attività su altri interventi altrettanto importanti come, ad esempio, il restyling di Corso della Libertà, nonché la riqualificazione dello Stadio dei Pini dove, a partire dal 24 giugno prossimo, avrà inizio la posa in opera della nuova pista ad 8 corsie.

OPERE PUBBLICHE REALIZZATE

  1. VELODROMO

La data è fissata: il 5 luglio si terrà il taglio del nastro alla presenza del sottosegretario al MISE Ministero dello sviluppo economico, Fausta Bergamotto. La riqualificazione del velodromo comunale, che si trova all’interno del Centro polisportivo “Rolando Appolloni”, è un’opera che ha visto in totale un investimento da 250 mila euro, di cui 150 mila provenienti dai canali di Sport e Salute, azienda pubblica italiana che si occupa dello sviluppo dello sport in Italia, e 100 mila euro finanziati con fondi di bilancio dell’Ente. I 333,33 metri di pista sono stati oggetto di lavori di sistemazione. Sistemata anche la balaustra interna e la rete di recinzione. Sarà uno dei pochi in centro Italia con queste caratteristiche e il capoluogo marsicano sta già lavorando all’altra grande opera pubblica: il maxi- velodromo coperto che fungerà anche da Palasport e Pala concerti potendo ospitare migliaia di spettatori. 

  1. ROTATORIA VIA PUGLIE

Nuova rotatoria nella zona nord della città, di fronte alla nuova scuola dell’I.C. Mazzini-Fermi. Struttura viaria che è andata a completare il nuovo assetto di quell’area dove, oltre alla scuola, è stata realizzata una nuova viabilità e un parcheggio adiacente alla scuola. La rotatoria di Via Puglie, ora, completa lo schema di viabilità in sicurezza dell’intero quadrante.

  1. PARCHEGGIO VIA KOLBE

Area di parcheggio completamente nuovo a nord di Avezzano, vicino alla chiesa Santa Maria Goretti. Viene così riqualificata l’area dove il Comune aveva abbattuto la fatiscente struttura denominata “ex ospedaletto”. Il parcheggio ospita 40 mezzi, realizzato in asfalto drenante, con entrata e uscita differenziate. Inserito in un quadrante dove, oltre a Via Don Minzoni e alla chiesa, insistono scuole e numerosi uffici pubblici importanti.

  1. ARENA POLISPORTIVA (BASKET ED ALTRO) IN ZONA PINETA,AREA FITNESS e PALA WINNER TEAM

I campi dedicati alle scuole Vivenza e Pomilio (pallavolo e pallacanestro) sono stati appena inaugurati con una cerimonia partecipata dagli studenti e colorata. La nuova struttura sportiva, che sarà invece inaugurata a breve, è stata realizzata nell’area adiacente al Pala Winner Team. Si tratta di un campo di basket 24×12, realizzato con le più sicure e moderne tecnologie e materiali all’avanguardia inserito nella pineta per offrire un servizio per il tempo libero all’aria aperta. Sempre nella pineta verrà realizzata la nuova area fitness con attrezzature.

Lavori conclusi anche al Pala Winner Team di Avezzano con nuovi arredi e servizi e nuove tecnologie per una struttura sportiva e ricreativa fra le più importanti della città. 

  1. RADDOPPIO DINOPARK

Giochi riparati e parco ampliato con nuove aree attrezzate per il gioco dei più piccoli. Il Dinopark realizzato grazie al contributo fondamentale della ditta Italsav di Avezzano non solo è tornato in funzione, dopo la riparazione complessa di alcuni dinosauri che necessitavano di manutenzione, ma ha addirittura ampliato la sua offerta verso le famiglie avezzanesi alla ricerca di un parco giochi attrezzato e diverso per i loro figli. Verrà inaugurato sabato 22 giugno. 

  1. GIARDINI DI VILLA TORLONIA 

A settembre verranno riaperti al pubblico i giardini del Parco Torlonia, dopo i lavori di risistemazione e la convenzione sottoscritta tra comune e regione che ha portato la gestione dell’area verde al municipio di Avezzano. I cittadini avranno finalmente la possibilità di godere di uno dei parchi più belli della città e certamente di un luogo pieno di richiami storici e identitari sull’area verde di 19 mila mq. Accordo raggiunto anche grazie ad un clima di buoni rapporti tra gli enti che ha favorito il raggiungimento del risultato con la disponibilità degli assessori Mario Quaglieri e Emanuele Imprudente.

L’intero complesso è oggetto di lavori importanti con un finanziamento Masterplan, da € 4 milioni e 700 mila euro arrivato dalla Regione Abruzzo nella primavera del 2017, durante il primo mandato Di Pangrazio. Porte spalancate per il parco rinnovato mentre continueranno i lavori interni di Sistemazione Ex-Granaio Maggiore, Sistemazione Ex-Granaio Minore e del Palazzo del Principe in cui si lavora al rifacimento completo del tetto, riqualificazione delle facciate e degli infissi, sistemazione delle aree esterne adiacenti il palazzo.

NUOVI CANTIERI

  1. SOTTOPASSO DI VIA AQUILA 

Intervento di adeguamento sismico e messa in sicurezza necessario e atteso da anni per il quale comune ha ottenuto dal Ministero 1 milione e 250 mila euro. il cantiere è partito mercoledì 12 maggio con l’obiettivo di realizzare nei mesi estivi, a scuole chiuse e traffico meno intenso, la parte superiore del sottopasso, più complessa da risistemare.  Ciò al fine di contenere i disagi per gli automobilisti e i cittadini in generale.  

  1. SOTTOPASSO DI VIA DON MINZONI (EX. VIA ALBENSE) 

Altro intervento destinatario di fondi PNRR per 1 milione e 95 mila euro. Il comune ha programmato di farlo partire a due settimane dal cantiere di via Aquila. Da un lato, infatti, si vuole cercare di evitare il più possibile di dividere la città in due per un periodo significativo (si prevedono non meno di 6 mesi di lavori). Dall’altro però il comune deve completare l’opera nei tempi stringenti e tassativi del PNRR. 

  1.  NUOVO MUNICIPIO 

Nella prima metà di luglio è in agenda la partenza del cantiere della storica incompiuta sbloccata dall’amministrazione Di Pangrazio dopo 20 anni di stasi e problemi.  Un’opera da 6 milioni e 709 mila euro di lavori, 8 milioni di quadro economico (5 derivanti da fondi PNRR) per 6 piani e 192 postazioni di lavoro che deve diventare secondo i progetti dell’amministrazione simbolo di riscatto e di rigenerazione urbana per l’intero quartiere della Pulcina.  L’edificio da 9300 metri quadri sarà riqualificato totalmente anche grazie alla positiva chiusura del contenzioso che si trascinava da anni con IRIM. Un lavoro impegnativo portato avanti dai consiglieri comunali e assessori che ha avuto una svolta grazie al cospicuo finanziamento intercettato dall’amministrazione tramite i canali del PNRR (Missione 5, “Investimenti in progetti di rigenerazione urbana”). A queste risorse, si sono aggiunti altri due milioni e mezzo, messi a disposizione dallo stesso Comune e altri 651 mila euro ottenuti più recentemente per adeguamenti ai costi di mercato.  L’idea progettuale mira a creare un dialogo visivo tra il luogo simbolo della città e i monti che abbracciano il territorio avezzanese e che si specchiano con il loro originale skyline all’esterno dell’edificio stesso. Il cambio di passo sarà visibile già a partire dall’ingresso, con una spaziosa hall costituita da un front-office, una sala d’attesa e tre uffici, giochi di luce sulle pareti, digitalizza-zione degli spazi lavorativi, interventi di efficientamento energetico (cappotto termico, parete ventilata termoisolata e impianto fotovoltaico in copertura da 48 kW), nonché barriere architettoniche azzerate. Il tutto per un’opera che diventerà centrale nella vita amministrativa dei cittadini.

  1. NUOVO ASILO NIDO DI VIA FUCINO E MATERNA DI VIA PERTINI 

Anche questo è derivante da fondi PNRR (2 milioni e 640 mila euro) intercettati dal comune. Sarà una struttura all’avanguardia e importantissima per le famiglie del territorio. La storica scuola elementare che tanto ha dato alla città e alla popolazione, anche durante l’emergenza Covid, divenendo un vero e proprio centro vaccinale, verrà demolita e ricostruita. Al suo posto, nascerà un asilo nido capace di ospitare 60 bambini. 

La scuola materna di via Pertini ospiterà 120 bambini. Moderna, spaziosa e luminosa sarà realizzata grazie ad un finanziamento di 3 milioni 500 mila euro. I lavori partiranno a settembre in parallelo al cantiere di via Fucino.   

  1. ASILO NIDO ORSETTO BERNARDO

Storica struttura al centro della città che era finita da anni nell’abbandono e che tornerà ad ospitare i bambini grazie ad un finanziamento di un milione e mezzo di euro di fondi PNRR. Sarà una struttura moderna, luminosa, circondata da un vasto giardino e realizzata con materiali a ridotto impatto ambientale capace di ospitare 40 bambini.

  1. ROTATORIA DI VIA XX SETTEMBRE – INGRESSO QUARTIERE CARUSCINO

Un’opera fondamentale per migliorare la viabilità sull’arteria più trafficata della città e migliorare l’ingresso al popoloso quartiere. Il comune ha sostanzialmente raggiunto l’accordo con i privati per gli espropri e deciso di spostare la rotatoria di qualche metro verso il centro città per realizzarla dove il tratto stradale è più pianeggiante, con una pendenza minore e quindi costi più contenuti. La partenza del cantiere è prevista per agosto.

necrologi marsica

Maria Scipioni

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Longo - servizi funebri

Ultim'ora