Esche avvelenate individuate dai Carabinieri Forestali con l’ausilio di cani antiveleno



Gioia dei Marsi – Oggi, i Carabinieri Forestale di Lecce nei Marsi (AQ), congiuntamente al Nucleo Cinofilo Antiveleno dei Carabinieri Forestale di Pescasseroli, hanno effettuato controlli nelle località di “Le Grette” e “Noce di Matrone” del Comune di Gioia dei Marsi (AQ), zone fuori i confini del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise ed hanno rinvenuto delle esche presumibilmente avvelenate.

I cani, opportunamente addestrati, hanno individuato undici mele disperse sul terreno che erano state scavate e riempite con una sostanza maleodorante. Le esche sono state sequestrate ed inviate all’Istituto Zooprofilattico per le analisi di rito per l’individuazione della sostanza.

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Lecce nei Marsi continuano le indagini ed i servizi di perlustrazione delle zone limitrofe.




Leggi anche

Lascia un commento