Esce di strada e rischia di finire giù dal ponte. Illeso per miracolo l’autista di un tir



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Civita D’Antino. Ennesimo incidente stradale sulla ex Superstrada del Liri, questa mattina, intorno alle 8.20.

Per miracolo l’autista di un tir non è finito con il mezzo giù dal ponte.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’autista viaggiava in direzione di Sora. All’altezza del chilometro 20 +600, nel territorio del Comune di Civita d’Antino, per motivi ancora in corso di accertamento, l’uomo ha perso il controllo del mezzo ed ha invaso l’altra corsia, mettendosi di traverso sulla carreggiata. Se non lo avesse fermato il guard rail e se fosse andato avanti di alcuni metri l’autista sarebbe potuto finire giù dal ponte.

Ad accorgersi per prima di quanto accaduto è stata il maresciallo della polizia locale di Civita che stava per prendere servizio sulla Superstrada, con l’attivazione dell’autovelox.

Maria Grazia Alfano è scesa dall’auto e ha coordinato il traffico per 40 minuti.

Per rimuovere il mezzo sono arrivati poi i vigili del fuoco mentre i carabinieri si sono occupati dei rilievi.

Nonostante l’installazione dell’autovelox che dovrebbe scoraggiare i guidatori ad accelerare su una strada teatro troppo spesso di terribili incidenti, anche mortali, la Statale 690 rimane un’arteria pericolosa e comunque molto trafficata.

Fortunatamente l’autista sta bene. Un altro tir è stato “toccato” da quello incidentato. L’autista è riuscito a frenare in tempo.




Lascia un commento