Erba alta e alberi “storici”, quali tagliare?



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – I cittadini di Avezzano continuano a segnalare lo stato di incuria e di degrado in cui versano innumerevoli aree verdi del territorio comunale. La buona stagione, preceduta da un lungo periodo di piogge abbondanti, ha consentito alle erbacce di crescere rapidamente e in maniera incontrollata, complice soprattutto il fatto che nessuno si occupi di tagliarle.

Diversi spazi residenziali, e non solo, si ritrovano così circondati da spazi verdeggianti lasciati in completo abbandono. L’erba infesta facilmente ogni luogo e ogni anfratto creando anche problemi che potrebbero rivelarsi gravi per la salute e l’incolumità delle persone. Gli incroci viari di diverse zone di Avezzano, infatti, sono offuscati da erba e arbusti la cui altezza ha superato il metro. Avere la corretta visibilità per percorrere e attraversare indenni alcune strade del capoluogo marsicano in molti casi è divenuto piuttosto complicato oltre che pericoloso visto che l’erba troppo alta non permette né a chi guida né a chi percorre le strade in altro modo di capire se ci sia un mezzo in avvicinamento.

In molti, in questi giorni, si stanno giustamente preoccupando della tutela dei grandi e antichi alberi che si trovano in Piazza del Mercato proteggendoli dal taglio programmato dall’amministrazione cittadina in vista di un restyling della zona. Forse non sarebbe più importante prestare attenzione alle erbacce che continuano a proliferare indisturbate ovunque. Molto meglio e molto più agevole tagliare insopportabili erbe infestanti piuttosto che vecchi alberi che non hanno mai dato fastidio a nessuno. (M.T.)