Emergenza Ucraina, NOVPC: “Indumenti raccolti a Tagliacozzo trasferiti nella sede degli Alpini Abruzzi”

Tagliacozzo – L’emergenza Ucraina, nonostante siano trascorsi quasi sette mesi dall’inizio delle guerra, non è terminata. Anche nella Marsica in tanti si sono attivati per dare una mano alle persone fuggite dalla guerra che hanno trovato rifugio in Abruzzo. Anche il Nucleo Operativo di Volontari di Protezione Civile di Tagliacozzo ha lavorato in questo senso.

Anche a Tagliacozzo, così come in altri centri del territorio, è stato raccolto materiale da donare agli ucraini. E, come si legge in una nota del NOVPC, tutto il vestiario raccolto è stato trasferito presso la sede dell’Associazione Nazionale Alpini sez. Abruzzi. “Ora questi indumenti” scrivono i volontari “in maggioranza indumenti per bambini, verranno consegnati agli Ucraini presenti sul territorio Abruzzese tramite i canali ufficiali della struttura dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile“.

Leggi anche