Emergenza terremoto, dimessi dagli ospedali i pazienti non gravi. Ancora un disperso a Campotosto. Morto un anziano nel Teramano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Aggiornamenti sull’emergenza terremoto:

AGGIORNAMENTO DELLE 21. Risulta ancora disperso l’uomo che nella frazione Ortolani di Campotosto che è stato colpito da una slavina.

La strada per portare i soccorsi ha dei tratti dove la neve supera i due metri.

SITUAZIONE L’AQUILA. La Banca d’Italia è stata evacuata. I carabinieri si occuperanno della vigilanza.  All’Aquila ci sono circa 1.600 sfollati che questa notte dormiranno in centri di accoglienza o rifugi organizzati per l’emergenza.

Dall’ospedale San Salvatore e dall’ospedale di Avezzano sono stati dimessi tutti i pazienti non gravi per lasciare posti letto in caso di urgenze.

SITUAZIONE NEL TERAMANO. Un anziano è stato trovato morto a Castel Castagna, in provincia di Teramo. Si tratta di un 83enne trovato nella sua stalla.

 

AGGIORNAMENTO DELLE 23

A Castelvecchio Calvisio c’è un’anziana che ha bisogno di un macchinario particolare in quanto ha gravi problemi di salute. Nel Comune non c’è corrente e gli operai dell’Enel al momento sono impossibilitati al passaggio in quanto ci sono alberi caduti. E’ stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco.

Al momento risultano isolate Santo Stefano, Calascio e Castel del Monte. Manca la luce anche a Prata D’Ansidonia, a Calascio e  Castelvecchio Calvisio.

 

 




Lascia un commento