Emergenza post sisma, esercitazione degli alpini ad Avezzano

Simulazione con una riunione di coordinamento, domani alle 9:30, al Castello Orsini

Avezzano – Alpini in azione in Città per un’esercitazione post sisma che culminerà con l’allestimento di un campo base e una riunione di coordinamento per sviluppare la cultura della prevenzione in questa terra ballerina. La simulazione delle operazioni di soccorso è effettuata dal 9° reggimento alpini in sinergia con la Protezione civile nazionale, rappresentata dall’A.N.A. e in collaborazione col Comune e la Croce rossa Italiana. Scopo del test sul campo -denominato “Villa Palazzi 2021”- guidato dal Comandante Gianmarco Laurencig: addestrare il personale del battaglione “Vicenza”, alla condotta da tenere nelle emergenze post sisma, in concorso con la Protezione civile. In caso di gravi eventi da gestire è necessario un buon livello di integrazione tra componente militare e civile che verrà messo alla prova anche nella realizzazione di un campo di accoglienza all’Interporto di Avezzano, insieme alla verifica delle procedure di comando e controllo.

Emergenza post sisma, esercitazione degli alpini ad Avezzano

   Per l’esercitazione, lo scenario ipotizzato è quello di più eventi sismici che colpiscono la Provincia dell’Aquila e interessano in modo significativo la piana del Fucino. Viene immediatamente attivato il Centro operativo comunale, mentre dalla Prefettura dell’Aquila in sinergia con l’agenzia di Protezione civile della Regione, parte la tempestiva richiesta di intervento all’esercito. Entra in azione il 9° reggimento alpini e arriva in città il battaglione “Vicenza”. Le operazioni simulate nel campo allestito all’Interporto, si concluderanno domani, giovedì 27, con un importante convegno di divulgazione scientifica in agenda alle 9.30, al castello Orsini, dal titolo: “Dalle scienze della terra alle scienze psicologiche: un percorso complesso ma indispensabile per la gestione delle emergenze”.    

Emergenza post sisma, esercitazione degli alpini ad Avezzano

  Al convegno, aperto dai saluti del sindaco, Gianni Di Pangrazio, parteciperanno il Comandante Laurencig, insieme al consigliere delegato alla Protezione civile, Maurizio Seritti, nonché esperti del settore. Verranno affrontati gli aspetti più delicati della gestione delle emergenze, dalla fase zero con trattazione del Professor Enrico Miccadei dell’Università Gabriele D’annunzio Chieti-Pescara -che ha patrocinato l’evento- all’importanza della psicologia nell’emergenza approfondita dalla collega dell’ateneo, la professoressa Michela Cortini; al ruolo della Croce Rossa illustrato dall’istruttrice Marica Marinelli. I lavori verranno trasmessi sulla pagina social ufficiale del Comune di Avezzano.