Elisa Blasetti “svelata” al Talia di Tagliacozzo, il coro Luigi Venturini ricorda la fondatrice nel ventennale della scomparsa



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo – Spensierata e sorridente, così Elisa Blasetti è stata immortalata nel busto installato nell’atrio del teatro e presentato al pubblico sabato 24 novembre alle 16:00. L’opera è stata posizionata di fronte a quella che ritrae il poeta e musicista Luigi Venturini (1887-1964), vera e propria istituzione cittadina. Ci sono tutte le associazioni musicali del paese in un susseguirsi di generazioni, a tenere vivo il ricordo di un prezioso patrimonio culturale e artistico fatto di canti, versi e musica.

Ai saluti del sindaco Vincenzo Giovagnorio è seguito l’intervento della presidente del coro Maria Lidia De Dominicis. Entrambi hanno speso parole sentite e commosse: «Tagliacozzo è una realtà ricca di civiltà ed educazione», ha affermato il primo cittadino, «le nostre poesie, le nostre canzoni sono una ricchezza da tramandare ai posteri».

Un ringraziamento pubblico è stato poi rivolto all’ufficio di urbanistica che ha riqualificato l’impianto antincendio dell’edificio.

A seguire una esecuzione della banda e l’esibizione dei simpatici Capamela, che hanno proposto dei canti tradizionali, quindi il coro delle voci miste. Le iniziative dedicate al ricordo di Elisa Blasetti proseguiranno fino a martedì 27 novembre

Riprese video – Manuel Conti




Lascia un commento