Un disegno di Raffaele Fabretti (1683)
Spese e introiti delle stanghe colonnesi poste sul lago di Fucino
Ricostruendo la storia del feudo dei Colonna, è bene focalizzare la nostra attenzione su un altro corposo volume esistente nell’Archivio di Stato di L’Aquila, intitolato: «Lago di Fucine. Scritture dall’anno...
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Pescina – In un’estate degli anni ’80 fece sosta presso la stazione F.S. di Pescina il famoso “Treno Verde” con una mostra itinerante organizzata dal Ministero dei Trasporti,...
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
Marsica – Erminio Sipari (Alvito 1869 – Roma 1968) è spesso ricordato per essere stato il fautore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei pionieri della conservazione...
Castello baronale dei Colonna (Avezzano)
L’arrivo dei  Colonna nella Marsica: amministratori del feudo in fermento nel 1653
Dopo la morte di Marcantonio (24 gennaio 1659), gli successe nei possedimenti marsicani Lorenzo Onofrio Colonna che, alla metà degli anni ottanta del XVII secolo, incappò nella celebre guerra di successione...
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
È vero: Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum non sono località dell’Abruzzo. Però va anche detto che fino al 1963 l’Abruzzo e il Molise erano una sola Regione, ed ecco spiegato il mio...
pieralice
Giacinto De Vecchi Pieralice, un erudito tra il carseolano e Roma
Giacinto De Vecchi Pieralice (1842-1906) fu un intellettuale con vasti interessi culturali nel campo umanistico e storico. Nacque a Castel Madama (RM) il 16 dicembre 1842 da Michele Pieralice ed Eufrasia...
Cerca
Close this search box.
Home » Celano » Elezioni Politiche 2018: i candidati di Forza Italia si presentano a Celano

Elezioni Politiche 2018: i candidati di Forza Italia si presentano a Celano

I temi centrali: occupazione, sicurezza, flat tax e aiuti alle imprese, superando le divisioni interne e la soglia del 40%”
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Emilio Martorelli
Emilio Martorelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio
|||
|||

Celano  – L’Auditorium ‘E. Fermi’ di Celano ha ospitato la presentazione dei candidati di Forza Italia alle prossime elezioni politiche del 4 marzo, organizzata dal coordinamento cittadino FI, presieduto da Adelio Di Loreto. Sul palco, i candidati forzisti sono intervenuti con i loro discorsi accomunati dall’intenzione di invertire la rotta del Paese, con un governo di centrodestra che, ricompattato, possa superare il 40% dei consensi alle urne.

Ad aprire l’incontro, il presidente Antonio Del Corvo, candidato al proporzionale per la Camera dei Deputati, che ha sottolineato quanto, ricucire le varie anime del centrodestra, sia la ricetta per un successo sicuro “siamo l’unica alternativa alla ripresa dell’Italia e dell’Abruzzo”, ha dichiarato Del Corvo “questa è un sfida che dobbiamo vincere perché il nostro partito è composto di persone, amministratori e professionisti che possono portare le istanze degli abruzzesi a Roma e farle diventare realtà”.Antonella Di Nino, candidata per il Senato della Repubblica e sindaco di Pratola ha sottolineato che il 4 marzo con la vittoria del centrodestra torneranno la democrazia e la libertà ma “bisognerà lavorare fino alla fine, senza adagiarsi sul vantaggio emerso dai sondaggi.

Occorre portare di nuovo al centro i problemi di questi anni con soluzioni reali e non abbindolano la gente con bonus ad orologeria. La flat tax può essere una prima importante risposta che permetterà alle imprese di reinvestire ciò che si risparmia, in lavoro e sviluppo e, ancora, sarà necessario ripensare un piano di riordino del Sud che non dimentichi le aree interne, ma le veda protagoniste di un rilancio economico dell’intero Paese. Ha preso la parola, poi, Antonio Martino, candidato al maggioritario per la Camera, l’imprenditore scelto da Silvio Berlusconi che ha messo in chiaro da subito le priorità sulle quali operare: “in questi giorni di campagna elettorale, mi sto rendendo conto, ancor più, di quanta fame di lavoro ci sia in giro e questo non può che essere il punto fondamentale sui cui spendere il massimo delle energie, una volta in aula. Altro nodo da risolvere è l’accesso al credito, attraverso l’istituzione di un fondo ad hoc per finanziare le attività produttive”.

Deciso l’intervento di Gaetano Quagliariello, candidato capolista al Senato nel collegio Abruzzo, che ha rimarcato: “l’Italia o sarà governata dal centrodestra o non sarà proprio governata visto le alternative a noi. Dovremo lavorare sugli indecisi per far capire al meglio quanto sia importante, oggi più di ieri, esprimere il proprio voto. Con l’Abruzzo ho un legame forte che viene da lontano e sarò molto felice di contribuire a renderla una regione migliore”.

“Non possiamo permetterci di sbagliare”, ha detto Guido Quintino Liris, vicesindaco di L’Aquila e candidato al proporzionale per la Camera, “non possiamo rischiare di mettere il Paese in mano ai grillini, il centrodestra deve remare verso un’unica direzione”.

Nazario Pagano, candidato al proporzionale e coordinatore regionale di Forza Italia, nel suo intervento ha evidenziato l’annosa questione della disoccupazione giovanile, l’importanza delle donne nella politica e si è detto soddisfatto della scelta dei collegi abruzzesi che ha definito “garanzia di qualità e risultato”.

Paola Pelino, in lizza nel proporzionale per la Camera dei Deputati e di ritorno da un incontro politico a Pescasseroli, ha ripercorso “la discesa che il Paese ha subito negli ultimi sette anni e cioè dal governo di Mario Monti e di seguito con le successive legislature di centrosinistra”. L’onorevole ha parlato dei 50enni che si ritrovano disoccupati, delle poche opportunità offerte dal pubblico e dell’unica speranza, costituita dal settore privato. “Il partito dell’astensionismo è il primo in Italia”, ha aggiunto, “e per cambiare passo, è necessario anche far capire quanto il futuro dipenda inevitabilmente dal prossimo 4 marzo”.

“Uomini e idee vengono dopo gli ideali”, sono le parole di Nazzareno Carusi, pianista celanese di successo mondiale che ha sfiorato la candidatura in Forza Italia e che ha concluso la presentazione con un profondo intervento sul dovere di ritrovare la dignità della politica, ispirandosi al pensiero di De Gasperi, Adenauer e Schuman, dove libertà, cultura, senso dello Stato e amore disinteressato per il prossimo erano considerati ideali da seguire.

PROMO BOX

Vallepietra_Santuario-SS-Trinita
WhatsApp Image 2024-05-25 at 18.46
WhatsApp-Image-2024-05-25-at-18.11
Tre escursionisti salvati sul Gran Sasso dopo aver perso la traccia del percorso
È il co-pilota elisoccorso 118 Paolo Dal Pozzo, 41 anni, la vittima dell'incidente all'Air Show dell'Aquila, cordoglio del CNSAS e CRI L'Aquila
elisoccorso
Valeria D'Angeli
rissa lite giovani
6d1c1351-f522-4fba-93b2-c78dbf8a7fa5
Avezzano_commissariato terremarsicane
WhatsApp Image 2024-05-25 at 11.39
PHOTO-2024-05-25-10-41-28
carabinieri-arresto
Il viceministro Cirielli in visita a Gioia dei Marsi alla ricerca delle sue origini
Incidente mortale all'Air Show dell'Aquila: uomo investito da cisterna, annullata l'esibizione delle Frecce Tricolori
Troppe persone appostate per fotografare e filmare l'orso bruno marsicano: Il PNALM chiude il sentiero F10
IMG_5269
sandro
442437308_10227942905772855_215989928752936255_n
3f3cffdf-a6ff-410f-bb84-8277298064f0
Il maestro Jacopo Sipari
Popoli Giurie popolari (1)
Foto Silvia Salvatore
Un disegno di Raffaele Fabretti (1683)

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Emilio Martorelli
Emilio Martorelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina