fbpx

Elezioni Avezzano, Pestilli (FDI): Centrodestra unito non teme avversari

Basta evocare antiche storie già narrate ovunque. Molti i temi condivisi all’insegna di una proposta alternativa netta nel nuovo quadro politico

Avezzano – La città ha bisogno di una politica che sappia assumersi la responsabilità di scelta a sostegno e a difesa del territorio. La gente è stanca dei vecchi modi di far politica, del clientelismo becero. 

Mi auguro che possa esserci davvero il cambiamento per le prossime amministrative di Avezzano e che ci sia un CENTRODESTRA che corra unito per il bene della città.

Per noi è vero, è una grande sfida, è scritto in una nota di Rosa Pestilli, Responsabile regionale del Dipartimento Politiche Sociali di  Fratelli d’Italia Abruzzo “ma non possiamo nascondere che rappresenta anche una grande opportunità”. Non è una novità che la nostra città sia arrivata al degrado, e questo già nella fase antecedente al COVID – 19. Purtroppo questa Pandemia ha paralizzato ancor di più il sistema  in un momento in cui la città di Avezzano stava già pagando caro la cattiva gestione delle precedenti amministrazioni”. Lo grido ad alta voce “continua la Pestilli” che non merita affatto tutto questo. Certamente credo che sia doveroso condividere la scelta di un Sindaco che sappia e abbia voglia e capacità di agire per il bene di Avezzano e degli Avezzanesi ma che oltre alle buone intenzioni, aspirazioni personali o scelte partitiche abbia un’elevata  attitudine nel “problem solving” e nel coordinamento dell’ attività politica ed amministrativa del comune.

Saremo chiamati a confrontarci non solo sui numeri ma sul consenso, su un programma che dovrà essere più che operativo in questo particolare periodo storico, dove la sicurezza, la prevenzione e la tutela dei cittadini dovranno essere obiettivi principali della nuova amministrazione a cui si aggiungono senza dubbio la sanità, il lavoro, non è un caso che la disoccupazione nella Marsica e provincia ha raggiunto livelli record. Sarà necessario lavorare sullo sblocco dei finanziamenti europei e portare avanti per il rilancio delle nostre imprese la giusta interlocuzione con la Regione ed il Governo per ottenere la fiscalità di vantaggio per le nostre aree interne.

Un centrodestra che dovrà frenare il trasformismo di chi corre verso “il carro del vincitore” e che a capo avrà un Sindaco che sarà chiamato a risolvere e non solo ad ascoltare i problemi dei lavoratori, degli imprenditori e delle famiglie che chiedono risposte certe ed immediate. Sicuramente conclude la Pestilli nell’attuale situazione politica, economica e sociale, l’intera coalizione di Centrodestra dovrà operare una scelta che dimostri di essere fuori da alcune logiche di potere, di territori, e di avere tempo per creare informazione e partecipazione perché, spesso, tanti cittadini votano con poca consapevolezza o non votano affatto. Dunque, una coalizione che affermi una futura amministrazione di grande rinnovamento, competenze e capacità senza guardare alla politica del passato ma ad una politica di sviluppo e soprattutto di partecipazione.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend