Ecco i vincitori del Festival In Bosc’Arte di Bisegna. Al via la mostra, si apre il sondaggio popolare sulle opere



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Bisegna – Si è concluso oggi, domenica 8 agosto 2021, il Festival di arte naturalistica e paesaggistica In Bosc’Arte, con il premio di pittura estemporanea, che ha visto una forte partecipazione di artisti provenienti da diverse parti del Paese. 

La giuria, presieduta da Valeria Cademartori, ha deciso le tre opere vincitrici. Al primo e al secondo posto si sono piazzate due donne: Concetta Daidone, che ha rappresentato l’acero centenario al centro di Bisegna, e Zuinina Katsaryna, che ha dipinto uno scorcio del fiume Giovenco. Al terzo posto si è piazzato Giuseppe Pelosi, con un paesaggio naturale. 

Le opere prodotte durante la manifestazione rimarranno esposte fino al 1° settembre presso il Centro Servizi Parco di Bisegna. 

I visitatori della mostra potranno esprimere il loro voto su tutti i quadri, in una sorta di sondaggio popolare. 

L’iniziativa, organizzata dalle associazioni Montagna Grande, PercOrsi Perduti e In Faggeta, è stata occasione di riflessione sul rapporto tra natura e cultura e tra scienza e bellezza, come ha ricordato il direttore del PNALM Luciano Sammarone presente all’inaugurazione.