Ecco com’era la chiesa di San Nicola in Albe prima che il terremoto del 1915 la distruggesse



Alba Fucens – La chiesa di San Nicola in Albe si trovava poco più in basso rispetto al castello Orsini, edificato alle falde del monte Velino, nei pressi del borgo medievale di Albe Vecchia, nel comune di Massa d’Albe. Un edificio sacro dalle origini antiche, caratterizzato dalla presenza di un preziosissimo rosone realizzato, probabilmente, nel XV secolo.

Nella bellissima fotografia d’epoca è possibile ammirare la chiesa di San Nicola così come appariva prima che il devastante terremoto del 13 gennaio 1915 la distruggesse completamente. Sulla lunetta del portale erano presenti affreschi con la raffigurazione della Madonna con bambino e, naturalmente, San Nicola. La foto, inoltre, mostra anche uno scorcio della piazza antistante, un bellissimo palazzo con una raffinata bifora e un arco al piano terra oltre a una donna seduta proprio sui gradini dell’edificio rinascimentale.

Tutto ciò che appare in questo scatto, risalente ai primi del Novecento, è stato spazzato via dalla scossa. Nulla di questo angolo del borgo è sopravvissuto, a parte alcuni elementi architettonici e decorativi della chiesa. Nel 1936, infatti, il paese è stato ricostruito e con esso è stata riedificata altrove anche la chiesa di San Nicola riutilizzando quel poco che si era salvato dopo il terremoto.



Leggi anche