È morto Massimiani, Fu pestato a sangue in Piazza Matteotti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Dopo mesi di agonia è morto Domenico Massimiani, conosciuto da tutti come “pesciolino”. L’avezzanese che era stato aggredito a maggio dello scorso anno poco lontano da Piazza Matteotti ad Avezzano. Massimiani era stato portato in pronto soccorso in condizioni disperate: aveva delle lesioni in testa molto profonde e per mesi ha lottato tra la vita e la morte, anche se le sue condizioni sin da subito furono giudicate dai medici gravissime.

La famiglia di Massiamiani più di una volta aveva lanciato un appello affinché chi sapesse cosa era accaduto al figlio chiarisse la vicenda.

Dopo il suo arrivo in pronto soccorso infatti, pare che Massimiani si fosse allontanato dall’ospedale, tanto che fu ritrovato dopo numerose ore agonizzante in un prato vicino al parcheggio dell’ospedale.

Dopo poche ore gli agenti del commissariato di Avezzano fermarono un uomo di origine marocchina che fu accusato dell’aggressione. L’accusa nei suoi confronti all’epoca era quella di tentato omicidio.




Lascia un commento