Due nuove zone d’Abruzzo incluse nella Strategia Nazionale Aree Interne


La Strategia Nazionale Aree Interne (SNAI) si arricchisce di 23 nuove aree, ciascuna delle quali potrà contare su un finanziamento iniziale di 4 milioni di euro. A darne notizia è il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, che ha promosso l’allargamento della SNAI per la programmazione 2021-2027, destinando a questo scopo 172 milioni di euro.

Sono molto soddisfatta di questo risultato – spiega il ministro Carfagna – frutto di un lavoro comune dei nostri uffici e delle Regioni interessate. Sin dall’inizio del mio mandato, ho sentito forte il dovere di riconoscere servizi più efficienti e condizioni socio-economiche adeguate agli oltre 13 milioni di italiani che abitano nelle aree interne. È l’unico modo possibile per fermare lo spopolamento di questi piccoli centri, tutelarne il territorio e restituire loro la centralità che meritano nella crescita economica e nell’identità culturale del Paese“.

Le nuove 23 aree approvate dal Comitato Tecnico Aree Interne comprendono 321 Comuni e un totale di 650mila abitanti. Si tratta di Mont Cervin (Valle d’Aosta), Valsesia, Terre del Giarolo (Piemonte), Imperiese, Fontanabuona (Liguria), Valli del Torre e del Natisone (Friuli-Venezia Giulia), Giudicarie Centrali ed Esteriori, Valle Rendena (Provincia Autonoma di Trento), Appennino Parma Est, Appennino Forlivese e Cesenate (Emilia-Romagna), Montefeltro e Alta Valle del Metauro, Appennino Alto Fermano (Marche), Unione dei Comuni del Trasimeno, Media Valle del Tevere e Umbria meridionale (Umbria), Valle del Sagittario e dell’Alto Sangro (Abruzzo), Isernia-Venafro, Medio Basso Molise (Molise), Alto Matese, Sele Tanagro (Campania), Alto Salento (Puglia), Alto Jonio Cosentino (Calabria), Barbagia, Valle del Cedrino (Sardegna).

Prosegue intanto l’attività istruttoria con le Regioni e la Provincia Autonoma di Bolzano, che potrà portare a breve all’approvazione di ulteriori 20 aree. Queste si sommeranno alle 23 di nuova istituzione, alle 72 confermate dalla precedente programmazione e al ‘Progetto speciale Isole minori’, che attende solo l’ufficializzazione del CIPESS. In totale, il ciclo della SNAI 2021-2027 consentirà così di investire in almeno 116 territori, che potranno contare sulle risorse previste dalla Strategia Nazionale Aree Interne, oltre che su quelle provenienti dalle politiche di coesione nazionali ed europee e dal PNRR.

Fonte: Ministro per il Sud e la Coesione territoriale


Invito alla lettura

Ultim'ora

Avezzano si prepara a salutare la clinica Santa Maria: verrà demolita

Avezzano – Da tempo in preda al degrado la struttura della clinica Santa Maria di Avezzano verrà demolita. La città di Avezzano dunque si prepara a salutare un altro edificio ...


Problemi alla linea elettrica sulla ferrovia Avezzano-Sulmona: riapertura prevista slittata a settembre

Contrariamente a quanto inizialmente previsto da RFI la risoluzione del problema alla linea elettrica sulla ferrovia Roma-Avezzano-Sulmona-Pescara sta andando per le lunghe. La previsione di ...

Ortona dei Marsi, a breve entrerà in funzione il nuovo pulmino donato dal PNALM

Ortona dei Marsi – Sta per entrare in funzione il nuovo pulmino del comune di Ortona dei Marsi, totalmente elettrico e donato dal Parco Nazionale ...

Cane legato ad un palo e abbandonato tra i rovi sotto il sole nei pressi dello zuccherificio, ora cerca una nuova casa

Si avvicina ferragosto e, come purtoppo accade ogni anno, cresce il numero degli animali domestici abbandonati. L’ultimo episodio è stato segnalato nei pressi dello zuccherificio ...

Auto in fiamme sull’autostrada A 25 nei pressi di Cocullo

Oggi intorno intorno alle 15.30, sull’autostrada A 25, tra Sulmona e Cocullo all’altezza del Km 127, un’automobile è andata in fiamme. Oltre 2km e mezzo ...