Droga: chiesti nove anni per i fratelli Cherubini



Avezzano – Nove anni di carcere: questa la pesante richiesta del Pm Roberto Savelli, nei confronti dei fratelli Cherubini nel corso del rito abbreviato che si è tenuto ieri mattina davanti al Gip del Tribunale di Avezzano, Maria Proia.

Come riporta il quotidiano Il Messaggero, i due sono accusati di spaccio di sostanze stupefacenti, incendi e intimidazioni.

I fatti riguardano una serie di episodi avvenuti tra il 2012 ed il 2014: i fratelli Italo ed Ennio, rispettivamente di 26 e 29 anni, secondo l’accusa avevano messo su nel Fucino un giro di cocaina, hashish e marijuana molto redditizio: quando uno dei clienti non riusciva a pagare, i due mettevano in atto pesanti ritorsioni come l’incendio dell’auto, fatto contestato in almeno tre casi.



Leggi anche

Lascia un commento