Contatta la redazione - Tel e Whatsapp 3351400591
Segnala una notizia

Dos Santos ed Esposito schiacciano l’Avezzano. 2 a 0 per la Vastese nel derby di Serie D.

Vasto – Troppa Vastese per l’Avezzano di Liguori. I biancorossi chiudono il derby abruzzese di Serie D nel primo tempo grazie ad un doppio vantaggio e concedono veramente poco ai marsicani nella ripresa.
Si notano eccome le nove posizioni ed i diciannove punti di distanza in classifica fra le due abruzzesi visto che in campo, oltre che per qualche fievole sortita, sembra esserci solo la squadra di mister Silva.

A far paura per primi sono comunque i marsicani, Puglielli si coordina bene sul secondo palo e scarica di prima verso la porta, molto attento l’estremo difensore locale che devia in angolo.
Al 14′ la Vastese sfrutta subito la prima occasione buona per passare in vantaggio, corner in mezzo e testa del grande ex Dos Santos lasciato troppo libero di agire nell’area piccola bianco-verde. Non esulta in segno di rispetto il bomber brasiliano alla sua rete dodicesima in campionato.
Minuto 33′, Pizzutelli ci prova da calcio di punizione ma alza troppo la mira e spedisce fuori.
Sette minuti dopo arriva anche il raddoppio, di nuovo dalla bandierina, stavolta il tocco vincente è di Esposito che batte Patania e segna il definitivo 2 a 0.
Nell’ultimo minuto di primo tempo l’Avezzano accorcia le distanze con Di Gianfelice: sempre freddo sotto porta il difensore avezzanese, ma il direttore di gara annulla la marcatura per un presunto fuorigioco.

Serve ilo miglior Patania per tenere a galla l’Avezzano, già ad inizio ripresa il portiere biancoverde deve fare gli straordinari su un tiro dai venti metri di Palumbo.
L’estremo difensore ospite si ripete sulla conclusione di Alonzi al 68′, evitando il tris dei locali.
Nei minuti finali c’è spazio anche per un intervento dell’altro portiere, Di Rienzo, che respinge bene la botta ravvicinata di Masini.

Gli aragonesi fanno bottino pieno e lasciano sprofondare sempre di più i rivali marsicani protagonisti di una stagione infernale.
Liguori, nel post partita, ha dichiarato:

Ci manca concretezza sotto porta da inizio anno, siamo il peggior attacco d’altronde, parlano i numeri. Salvezza? Io ci credo, il gruppo ci crede, dobbiamo riuscire a riprodurre il lavoro settimanale anche la domenica in campo. La cosa che mi preme di più è tenere in vita la squadra.

 

FOTO DI MANUEL CONTI

 

Rilevati 3 nuovi casi Covid a Civitella Roveto

Civitella Roveto - Nella giornata di oggi, 21 aprile, la ASL ha comunicato agli amministratori di Civitella Roveto l'individuazione, nel territorio ...

Cittadini svantaggiati: il Comune di Canistro assegna due borse lavoro

Canistro - Il Comune di Canistro ha pubblicato un bando pubblico per il reclutamento di due disoccupati/inoccupati in situazione di disagio ...

Riapertura di bar e ristoranti in Abruzzo. Coldiretti: “solo poco più di 1 locale su 2 può contare su spazi all’aperto”

Abruzzo - La riapertura di bar e ristoranti per il servizio al tavolo riguarda solo poco più di 1 locale su 2 che può contare su spazi all’aperto ma ...

Ripreso dalla telecamera mentre abbandona rifiuti speciali

Ovindoli - Ancora una volta le telecamere di sorveglianza hanno fatto il loro lavoro, come fa rilevare il Sindaco di Ovindoli, Simone Angelosante. ...

Fermato senza mascherina prende a calci la macchina della Polizia Locale

Civitella Roveto - E' successo a Civitella Roveto nei giorni scorsi. Protagonista della vicenda un uomo che veniva sanzionato per il mancato ...

Domani il Parco Nazionale della Maiella diventa Geoparco Mondiale dell’UNESCO

Abruzzo - Giovedì 22 aprile 2021, il territorio del Parco Nazionale della Maiella diventa Geoparco Mondiale dell’UNESCO con il nome di Majella ...

Terre Marsicane - La Voce della Marsica
Reset Password
Compare items
  • Total (0)
Compare
0
Shopping cart