Donazione degli organi: “tavola rotonda” col Comune di Avezzano, AIDO e il Centro Regionale Trapianti Abruzzo e Molise

AvezzanoDonazione degli organi ad Avezzano: se ne è parlato il 26 maggio scorso durante una video conferenza promossa dall’AIDO Gruppo Comunale di Avezzano e la Dottoressa Daniela Maccarone del Centro Regionale Trapianti Abruzzo e Molise, la quale ha visto la partecipazione dei dipendenti dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Avezzano.

Una “tavola rotonda” per discutere principalmente delle problematiche in ordine al rilascio della carta d’identità elettronica, per quel che concerne la richiesta della dichiarazione di volontà alla donazione di organi, tessuti e cellule.

Difatti dal 2016, anno in cui è stato sostituito il documento d’identità cartaceo con quello elettronico, ogni cittadino maggiorenne ha la facoltà di esprimere la propria volontà sulla donazione degli organi e tessuti, sia manifestandola esplicitamente all’operatore dell’Ufficio Anagrafe, sia rispondendo all’invito di quest’ultimo.

Può capitare che, nell’applicazione pratica della normativa, i detti operatori possano incontrare delle difficoltà nel far comprendere il contenuto e il significato del tema. Per i dipendenti dell’Ufficio Anagrafe si trattato dunque di un’opportunità per poter esporre i dubbi e trovare un valido supporto grazie ai volontari dell’AIDO di Avezzano e della Dott.ssa Maccarone del CRT Abruzzo e Molise.

In particolare quest’ultima ha inizialmente descritto come avviene il delicato processo della donazione, dapprima con la certezza della morte cerebrale e in seguito tutto l’iter che riguarda il consenso alla donazione ed espianto degli organi. Successivamente sono stati illustrati i dati circa i consensi e le opposizioni in Abruzzo, le quali vedono al 24 maggio 2021 i Si alla donazione al 65,9% e i No al 34,1%.

Nello specifico ad Avezzano in 4899 hanno prestato il loro assenso alla donazione degli organi, mentre in 2674 si sono opposti giustappunto in occasione del rilascio della carta d’identità elettronica. In tal riguardo agli operatori dell’Anagrafe di Avezzano verranno presto fornite delle brochure da poter mostrare ai cittadini sul tema della donazione degli organi.

Dunque una “tavola rotonda” utile ed importante, non solo come una vantaggiosa occasione per i dipendenti dell’Ufficio Anagrafe per approfondire il detto argomento e chiarire le problematiche riscontrate, ma anche un momento in cui è stata evidenziata la necessità di promuovere una maggiore sensibilizzazione della cittadinanza che, con un gesto di amore e di responsabilità civile, possono salvare vite umane.

Ciò è stato ben evidenziato dalle emozionanti testimonianze di chi ha partecipato. Infatti nel corso dell’incontro due volontari dell’AIDO di Avezzano hanno raccontato la loro rinascita avvenuta grazie alla donazione degli organi, grazie a quel nobile gesto di sensibilità e di rispetto per la vita.

L’intento è quello di organizzare ulteriori incontri tra l’ufficio Anagrafe di Avezzano, ma anche con altri Comuni marsicani, l’AIDO e il Centro Regionale Trapianti Abruzzo e Molise, con l’obiettivo di migliorare la cultura della donazione nel territorio, affinché il donare una parte di sé diventi un gesto naturale.

Comunicato stampa AIDO Gruppo Comunale di Avezzano