La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Pescina – In un’estate degli anni ’80 fece sosta presso la stazione F.S. di Pescina il famoso “Treno Verde” con una mostra itinerante organizzata dal Ministero dei Trasporti,...
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
Marsica – Erminio Sipari (Alvito 1869 – Roma 1968) è spesso ricordato per essere stato il fautore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei pionieri della conservazione...
Castello baronale dei Colonna (Avezzano)
L’arrivo dei  Colonna nella Marsica: amministratori del feudo in fermento nel 1653
Dopo la morte di Marcantonio (24 gennaio 1659), gli successe nei possedimenti marsicani Lorenzo Onofrio Colonna che, alla metà degli anni ottanta del XVII secolo, incappò nella celebre guerra di successione...
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
È vero: Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum non sono località dell’Abruzzo. Però va anche detto che fino al 1963 l’Abruzzo e il Molise erano una sola Regione, ed ecco spiegato il mio...
pieralice
Giacinto De Vecchi Pieralice, un erudito tra il carseolano e Roma
Giacinto De Vecchi Pieralice (1842-1906) fu un intellettuale con vasti interessi culturali nel campo umanistico e storico. Nacque a Castel Madama (RM) il 16 dicembre 1842 da Michele Pieralice ed Eufrasia...
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Civita d’Antino – Il titolo originale dell’opera di Kristian Zahrtmann di cui parliamo è “Udenfor Seminariemuren i Civita d’Antino” che, tradotto in italiano, diventa...
Cerca
Close this search box.
Home » Attualità » Don Aldo Antonelli interviene sui migranti arrivati nella Marsica, “stiamo male per ragioni nostre ma ci liberiamo dalle nostre enormi responsabilità colpevolizzando gli altri, i migranti!”

Don Aldo Antonelli interviene sui migranti arrivati nella Marsica, “stiamo male per ragioni nostre ma ci liberiamo dalle nostre enormi responsabilità colpevolizzando gli altri, i migranti!”

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio

Avezzano – Diversi migranti sono arrivati in questi giorni nella Marsica su disposizione del Ministero dell’Interno. I migranti sono stati assegnati ad una struttura di Paterno, frazione di Avezzano, ex centro di formazione professionale della Cisl.

Molte le polemiche che si sono scatenate in città contro i migranti e contro il Governo.

Su questo delicato argomento è intervenuto anche Don Aldo Antonelli.

25 emigranti vengono ospitati in una struttura di Paterno, frazione di Avezzano e cosa succede? Il problema non è il solito razzista che posta su Facebook lo stigma: “Una tanica di benzina e via”. No. Il problema è che il candidato Sindaco della Lega mette il suo “Like”, con il plauso dei suoi caudatari e tra lo sconcerto di molti cittadini!

Non riesco a dormire. Le lenzuola mi bruciano la pelle come se fossero ortica. Vedo il mondo a testa in giù, in una deriva di degrado dove la storia viene cancellata, le responsabilità disconosciute e noi, che siamo gli assassini, ci sentiamo vittime!

Come europei abbiamo invaso due continenti, l’Africa e l’America, esportando carne umana in cambio di una quantità incalcolabile di oro e argento. Abbiamo invaso le Americhe cancellando letteralmente i popoli che vi abitavano e impiantandoci noi come padroni: noi con la nostra lingua, con la nostra religione, con le nostre tradizioni!

Come Italiani, per sfuggire alla fame e alla disoccupazione create dalle due guerre mondiali, abbiamo invaso l’Argentina e il Canada e l’Australia, pretendendo rispetto ed ora che vengono 25 “morti di fame” a mani nude, in cerca di fortuna, osiamo parlare di “Invasione”!

Continuiamo, ancor oggi, a far soldi sulla loro pelle, rubando i loro diamanti e i loro minerali preziosi. Riempiamo le nostre tavole con banane e ananas prodotte delle monocolture delle nostre multinazionali che hanno distrutto e cancellato le loro economie locali. Continuiamo a fabbricare armi (siamo tra i maggiori produttori ed esportatori di armi) perché loro possano uccidersi allegramente e poi i loro fuggiaschi li chiamiamo invasori.

“Chi non distingue un pirata da un ospite, ha bisogno urgente di disintossicazione presso il più vicino presidio sanitario del coraggio” (Erri De Luca).

Bene ebbe a dire don Ciotti, in una intervista dello scorso anni su La Repubblica: “Le migrazioni di questi decenni sono la conseguenza di un sistema che ha depredato vaste regioni del pianeta. Dovremmo chiamarle “deportazioni indotte”. E una cinica propaganda trasforma le vittime in colpevoli”.

Purtroppo la propaganda delinquenziale e assassina della Lega ha infettato il veleno anche nelle nostre periferie: l’immaginario è ammalato dell’idea persecutoria che lo straniero sia il male. Bisogna che ciascuno rifletta su questa operazione patologica: stiamo male per ragioni nostre, per la precarietà, per la corruzione, per la crisi, per il degrado urbanistico, per un mercato bandito che non sopporta leggi ma ci liberiamo dalle nostre enormi responsabilità colpevolizzando gli altri, i migranti!

E se qualcuno, senza conoscenza e senza coscienza, vuole tramare nel torbido, guadagnando voti sulle altrui disgrazie, che gli si paralizzi la lingua al solo parlare e che sia maledetto!

 

PROMO BOX

Messa in sicurezza sismica: sono 20 i luoghi di culto in Abruzzo che riceveranno fondi PNRR
Foto Silvia Salvatore (3)
lista Noi per Capistrello
Cinque gattini abbandonati davanti all'abitazione di una volontaria: "Cercano una famiglia"
alba dei marsi
Sospetta presenza di bocconi avvelenati in località Camposecco - Campo Catino a Pereto
Ripulita l'antica Fonte di Follonica a Massa d'Albe, lungo il Cammino dei Briganti
Dottorandi e ricercatori del Summer College, provenienti da 13 Paesi del mondo, ospiti a Lecce nei Marsi
Cerchio porge oggi l'ultimo saluto a Fabio Angeloni, scomparso a soli 56 anni
Chiusura al traffico SP 23 "Alto Liri" a Capitrello, variazioni per i bus TUA della linea Tagliacozzo - Capistrello - Tagliacozzo
A Paterno, la Nuova Grande Panchina sul Monte Cervaro
Giornata Mondiale dei Bambini terremarsicane
MEMORIAL GIAN MAURO FRABOTTA KART
WhatsApp Image 2024-05-23 at 19.20
Quattro suggestivi scatti di Arturo Di Felice che immortalano la bellezza dei fenomeni celesti
Rimossa da Salviamo l'Orso una grande quantità di filo spinato
Interruzione del flusso idrico nel Comune di Aielli per la mattinata di oggi
In memoria di Giuseppina Cerroni: i colleghi e la direzione della Nova Salus effettuano una donazione a favore di Trasacco Emergency
mercato-avezzano-centro
|
Il Vicesindaco Luigi Soricone
FB_IMG_1716533884760
444747465_10233593313837640_6163009785225932614_n
Balsorano ricorda e commemora i fratelli Mario e Bruno Durante, martiri della Resistenza

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina