Divulgazione scientifica nelle scuole primarie, torna “La Notte Dei Ricercatori”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

L’Aquila – Anche questo anno, in coincidenza con l’ultimo week-end di settembre, torna “La Notte Dei Ricercatori”, l’evento di divulgazione scientifica, promosso sin dal 2005 dalla Commissione Europea, e che si svolgerà in contemporanea in ben 29 paesi.

L’Università degli Studi dell’Aquila organizza Univaq Street Science – La ricerca al Centro. Si tratta di una settimana dal 21 al 26 settembre, ricca di eventi e di appuntamenti con lo scopo di avvicinare il pubblico generico alla scienza in generale. Il programma dettagliato e calendario degli appuntamenti è reperibile al link https://www.univaq.it/section.php?id=1841

All’interno del programma di Street Science, Alessandro Stroppa, dirigente di ricerca dell’Istituto SPIN del Consiglio Nazionale delle Ricerche, e professore a contratto presso l’Università degli Studi dell’Aquila, promuove appuntamenti scientifici con studenti di scuola primaria:

  • L’infinito matematico spiegato ai bambini (A. Forsinetti, A. Stroppa) Fra tutte le conquiste delle conoscenze umane, il concetto di infinito è probabilmente il più affascinante. Sebbene le sue radici profonde nascano in un contesto matematico, esso rappresenta un argomento complesso e poliedrico, con manifestazioni in letteratura, poesia, pittura, filosofia, astronomia, etc. Attraverso giochi ed esperimenti interattivi, i bambini saranno guidati alla scoperta di questo nuovo mondo, dall’infinitamente piccolo all’infinitamente grande. (Evento on-line).
  • Geometria in movimento: la magia delle illusioni ottiche (F. di Lanzo, A. Stroppa) Le illusioni ottiche-geometriche hanno sempre affascinato l’uomo. Esse sono misteriose per i bambini…come possiamo utilizzarle per parlare di Geometria a scuola? Esse possono rappresentare uno strumento di gioco e divertimento quando inserite in un percorso laboratoriale. I bambini della scuola primaria diventano “Optical Illusions Detectives”: smascherare l’illusione ottica utilizzando riga e compasso come armi…diventa possibile! (Evento on-line).
  • Divertirsi con le simmetrie (K. Giorgini, A. Stroppa) La simmetria è un argomento affascinante per adulti e bambini. Essa è presente nella realtà quotidiana più di quanto si possa immaginare. Attraverso un percorso di scoperta operativa, la simmetria viene introdotta con la manipolazione di materiali e l’utilizzo di software, e successivamente con l’osservazione e la successiva rielaborazione mentale e verbale. Gli alunni saranno invitati a descrivere gli elementi di simmetria delle figure geometriche, a metterle in relazione tra loro, a formulare congetture e verificarle, a proporre definizioni, offrendo così uno stimolo a processi di scoperta e apprendimento. (Evento on-line o in presenza).
  • Dalla Geometria alla Geo-materia: un affascinante percorso didattico (G. Dionisi, A. Stroppa) È possibile riconoscere la Geometria in tutto ciò che ci circonda, partendo dal mondo macroscopico fino al mondo…microscopico! Un percorso interdisciplinare che, attraverso la visione di un video e la proposizione di esperienze pratiche e di realtà aumentata, introduce i bambini all’esplorazione della struttura atomica della materia alla ricerca di forme geometriche studiate in classe. Con tono scherzoso, vengono presentati vari esempi di figure nascoste in oggetti di uso quotidiano. Questi esempi sono lo spunto per una proiezione nel mondo microscopico della materia, mostrando come la struttura di noti materiali sia interpretabile attraverso semplici figure geometriche. (Evento in presenza).

Per prenotare l’evento contattare A. Stroppa (email:alessandro.stroppa@univaq.it; 3478959402). Si concorderà data e orario considerando la disponibilità della scuola e i referenti scientifici.

Divulgazione scientifica nelle scuole primarie, torna “La Notte Dei Ricercatori”