Divieto di accesso e transito ai sentieri di Valle Majelama, Monte Cafornia e Peschio Rovicino della Riserva di Monte Velino



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Massa d’Albe – Il Sindaco del Comune di Massa d’Albe, Nazzareno Lucci, in data odierna, ha emanato un’ordinanza con la quale vieta l’accesso e il transito ai sentieri n. 8 (Valle Majelama), 7 e 7A (Monte Cafornia) e 9 (Peschio Rovicino) della Riserva Naturale Orientata “Monte Velinodal 15 novembre al 30 aprile di ogni anno.

L’esigenza di stabilire questi divieti, da parte del Comune di Massa d’Albe, scaturisce dalla necessità di tutelare la sicurezza pubblica e l’incolumità di persone e cose. Nel restante periodo dell’anno, si legge nel dispositivo, la fruizione escursionistica dei predetti sentieri è regolamentata in base a quanto previsto dall’intesa intercorsa con il Reparto Carabinieri Biodiversità.

Nel periodo dell’anno indicato, quindi da novembre ad aprile, nelle aree percorse dai sentieri escursionistici ufficiali in oggetto, si verificano frequenti slavine e le condizioni del fondo degli stessi sentieri espongono a gravi pericoli eventuali escursionisti. La decisone di attivare i divieti è stata presa anche in accordo con il C.A.I. – Sezione di Avezzano.