Divelta e buttata nel dirupo la croce dedicata ad Antonio Viola



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – E’ stata divelta e scaraventata verso un dirupo la croce posta su Cima Viola del Gruppo Montuoso Parco Regionale Sirente-Velino.

Il racconto di due escursionisti del Club Alpino Italiano,  Sezione di Avezzano

Al nostro arrivo la Croce non c’era. L’abbiamo cercata e stava 20metri giù nel dirupo verso Valle Majelama. L’abbiamo recuperata e riposizionata . È stata probabilmente divelta e scaraventata giù da qualcuno perché la struttura delle pietre di sostegno era intatta e la Croce alla sua base ha degli ancoraggi in ferro che la proteggono dalle raffiche di vento e la trattengono.

 

https://www.facebook.com/romano.sfirri/videos/1134332410098834/?t=2

Costa Stellata Cima Viola. Romano Sfirri e Tonino Di Palma durante il recupero e il riposizionamento della Croce dedicata ad Antonio Viola scaraventata da qualcuno nel ripido versante verso Valle Majelama.
Riprese di Paolo Neri.

Divelta e buttata nel dirupo la croce dedicata ad Antonio Viola