val-fondillo-1
   La Necropoli di Val Fondillo
La presenza dell’uomo nel nostro territorio è documentata sin dal Paleolitico tra 300.000 e 120.000 anni fa, quando quest’area era occupata da gruppi di cacciatori in cerca di cibo, quindi alla ricerca...
Le rovine della sede della Banca Marsicana di Pescina distrutta dal terremoto del 1915
Le rovine della sede della Banca Marsicana di Pescina distrutta dal terremoto del 1915
Pescina – Tra le fotografie che ci permettono di conservare la memoria di quanto avvenne nella Marsica a seguito della violenta scossa di terremoto del 13 Gennaio 1915 c’è anche quella che...
Preziose maioliche della chiesa della Madonna delle Grazie di Collarmele portate a Genova: "Analizzate per capire fabbricazione e datazione"
Preziose maioliche della chiesa della Madonna delle Grazie di Collarmele portate a Genova: "Analizzate per capire fabbricazione e datazione"
Collarmele – Con l’arrivo del parere favorevole della Sovrintendenza, possiamo ufficializzare la partenza, a stretto giro, di alcuni frammenti delle maioliche della Chiesa di Madonna delle...
Castello baronale dei Colonna
Il sistema fiscale delle imposte nella Marsica vicereale dopo la peste del 1656
Lo studioso Ugo Speranza pubblicò alcuni rogiti del notaio Domenico Bucci (1658)  nei quali possiamo riscontrare la numerazione dei «fuochi» delle università di Avezzano, Collelongo, Trasacco, Luco...
Recensione del saggio "Ispettori ai monumenti e scavi nella Marsica" di Cesare Castellani nel Bullettino della Deputazione abruzzese di Storia Patria
Recensione del saggio "Ispettori ai monumenti e scavi nella Marsica" di Cesare Castellani nel Bullettino della Deputazione abruzzese di Storia Patria
Marsica – Sullo storico Bullettino della Deputazione abruzzese di Storia Patria, Annate CXII-CXIII (2021-2022), pubblicato a L’Aquila, alle pagine 269 e 270 il prof. Alessio Rotellini descrive...
fulv
Aspetti della giurisdizione delegata nella Marsica durante il viceregno spagnolo e austriaco
Non è facile svolgere un’analisi sistematica e comparata che possa aiutarci ad arricchire e precisare il giudizio, a volte ancora troppo generico, sul dominio dei Colonna nel territorio marsicano durante...
Grotta di Sant'Agata
La grotta di Sant'Agata
Una grossa cavità naturale posta sul versante acclive della Serra di Celano grotta di Sant’Agata Sopra la parte sommitale della rocca della Turris Caelani, sotto una grande sporgenza rocciosa...
bcvff
Luigi Colantoni (1843-1925), canonico, vicario capitolare e ispettore ai monumenti
Questo articolo su Luigi Colantoni segue quello interessante dell’amico Fiorenzo Amiconi apparso su Terre Marsicane lo scorso 24 dicembre 2019 e vuole essere una integrazione ed un completamento di quanto...
Cerca
Close this search box.

Disappunto di Venditti a un anno dalle amministrative

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Carlo Alberto Petrucci
Carlo Alberto Petrucci
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Cesidio Iacovetta
Cesidio Iacovetta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Beatrice Stornelli
Beatrice Stornelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Cristina Fiocchetta
Cristina Fiocchetta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Carmine Chiuchiarelli
Carmine Chiuchiarelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Domenico Cipriani (Memmo)
Domenico Cipriani (Memmo)
Vedi necrologio

Avezzano –   Domenico Venditti, ex presidente di Confesercenti ad un anno alle amministrative esprime il suo disappunto attraverso una lettera aperta:

«Sono rimasto in silenzio per più di un anno, ma ora credo sia doveroso esprimere il mio pensiero. Fino alle mie dimissioni, ricoprivo massimi incarichi di responsabilità al vertice provinciale e regionale di una grossa associazione di categoria dell’impresa, la Confesercenti.
Lasciai quegli incarichi, come è noto, perché fui invitato e mi fu chiesto ripetutamente, di candidarmi alle elezioni comunali di Avezzano. Accettai di impegnarmi in prima persona perché pensavo di aver trovato uno schieramento civico, che voleva far ripartire la città e la Marsica, soprattutto per quanto riguarda impresa, occupazione e benessere sociale, e ciò che mi fu chiesto espressamente, per le mie esperienze, competenze, serietà, coerenza e correttezza, convincendomi addirittura con parole forti come “patto di sangue e parola d’onore”. Dietro queste parole fui ancor più entusiasta della proposta, soprattutto per un senso di dovere quello, cioè, di contribuire alla crescita e alla rinascita, come in questo caso, del territorio dove si opera.

Per questi motivi, quindi, non senza dispiacere, lasciai dietro costrizione, la mia vita di responsabile e rappresentante di categoria e mi impegnai nella battaglia elettorale e politica a fianco del candidato, ora Sindaco, Gabriele De Angelis. Primariamente volli assicurazioni proprio sul programma, e cioè di impegno e attenzione verso l’impresa ed il lavoro, favorendo l’arrivo di nuove realtà, innovando infrastrutture e cercando soluzioni anche fiscali che potessero in qualche modo rendere attrattiva questa zona. In quella circostanza, peraltro, l’attuale Sindaco mi chiese la disponibilità, a ricoprire l’incarico di assessore, alle attività produttive e questo al fine di utilizzare per la città la mia esperienza e le mie conoscenze nel mondo dell’impresa e del lavoro, tutto ciò ovviamente, a prescindere dal risultato ottenuto nella mia candidatura; si perché il sottoscritto non ha utilizzato metodi convincenti, come promesse, posti di lavoro e quant’altro, addirittura evitando il coinvolgimento della Confesercenti e delle oltre mille imprese che rappresentavo, e per una questione di coerenza accolsi la richiesta di dimissioni.

Quel patto si sciolse come neve al sole all’indomani della elezione di De Angelis alla carica di Sindaco di Avezzano, e non solo, dietro un estenuante corteggiamento alla fine venni trattato come un perfetto estraneo. E non parlo tanto della mia persona, ma quanto, ahimè, dell’interesse per le imprese ed il lavoro, e le imprese ricorderanno le battaglie da me condotte. In un anno la situazione economica e sociale di Avezzano e di gran parte della Marsica, nella migliore delle ipotesi, è rimasta allo stato di crisi dove si trovava con la precedente amministrazione. Non una sola iniziativa in materia fiscale, di contatti, di promozione, di incentivazione è stata presa da questo Sindaco e da queste varie giunte, una civica ed una politica, che si sono succedute al Palazzo Municipale. Questo per me, che sono abituato a programmare l’attività e lavorare per realizzare i progetti, è gravissimo.
Chi ha una responsabilità pubblica ha il dovere morale, ed anche legale a mio avviso, di mantenere ciò che promesso e di impegnarsi per il bene collettivo. Quello che ho visto in questo anno è stato solo utilizzare persone e strumenti di ogni genere, solo ed esclusivamente per mantenere la propria poltrona. Ancor più grave, poi, che questo modo di fare provenga da chi si è presentato innanzitutto come imprenditore.
I veri imprenditori non agiscono così, i veri imprenditori mantengono la parola, si impegnano fino al sacrificio dei beni personali per far andare avanti la propria impresa e produrre ricchezza e benessere. Come imprenditore, come cittadino e come ex candidato voglio dire di essere profondamente deluso da questo Sindaco, dal suo percorso e dalle sue scelte e credo che, diversamente da quanto affermato da molti, per Avezzano e la Marsica la cosa migliore sarebbe tornare alle urne con la speranza di eleggere un Sindaco che davvero profonda ogni energia per il benessere di questa collettività»

PROMO BOX

FB_IMG_1713812707686
996b437f-e34f-485a-a588-faf63f350fce
Il 25 Aprile, Festa della Liberazione, ingresso gratuito al Museo Nazionale d’Abruzzo a L’Aquila
Bonus trasporti: TUA
Adeguamento energetico e per accesso ai disabili presso lo Stadio dei Marsi: il Comune di Avezzano si prepara a far partire i lavori
Vittorio Sgarbi a Capistrello per presentare "Il leone di Ladispoli" di Davia Bondanza con un'intervista al dott. Raffaele Bisegna che sedò l'animale
Ha appena compiuto 111 anni l'abruzzese suor Serafina La Morgia, la religiosa più longeva d'Europa
street
Molto apprezzata la "Giornata del microchip" a Cerchio: messi in regola ben 40 cani
Dal 24 Aprile il mercato settimanale di piazza Risorgimento ad Avezzano sarà temporaneamente spostato
max-gazze-ultimo-album
FB_IMG_1713791924083
Dopo 45 anni le "réunion" dei ragazzi del V°A, anno scolastico '78/'79, del Liceo Scientifico di Avezzano
aq1
Civitella Roveto piange la scomparsa, a soli 49 anni, di Fabrizio Pampana
DSC_0015_6_74125453
Scuole senza palestra: aperto il bando per allestire spazi non convenzionali per far svolgere attività motoria agli studenti
Capistrello
Ph
FB_IMG_1713781298103
autobus1~2
scuole-sicure-con-i-due-pastori-tedeschi--ketty--e--airton-
Oggi è l'Earth Day, la Giornata mondiale della Terra
Grande e sentita partecipazione al raduno degli stendardi della SS. Trinità a Casali d'Aschi

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Carlo Alberto Petrucci
Carlo Alberto Petrucci
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Cesidio Iacovetta
Cesidio Iacovetta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Beatrice Stornelli
Beatrice Stornelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Cristina Fiocchetta
Cristina Fiocchetta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Carmine Chiuchiarelli
Carmine Chiuchiarelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Domenico Cipriani (Memmo)
Domenico Cipriani (Memmo)
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina