Di Marco Testa: “Il progetto per l’eliminazione del passaggio a livello risale al 2014”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo. L’ex primo cittadino di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa, è intervenuto in seguito all’incontro per l’abolizione dei passaggi a livello, svoltosi lo scorso 19 gennaio presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, tra i dirigenti di Rete ferroviaria italiana e alcuni sindaci marsicani tra cui quello di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio. «Il progetto per l’eliminazione dei passaggi a livello è iniziato nel 2014 sotto la mia amministrazione», ha affermato il capogruppo de “Il Paese che vorrei”. «Io stesso mi sono recato a Roma per discutere con gli ingegneri di Rfi, che si dimostrarono molto disponibili. In seguito a quell’incontro – continua Di Marco Testa – abbiamo prodotto due bozze del progetto, che prevedevano un sottopassaggio e una rotatoria in località Cambise per evitare la formazione di un imbuto. Quei progetti si trovano in comune».

Il progetto illustrato a Roma, prevede l’abolizione di venticinque passaggi a livello e la costruzione di nove sottopassi lungo le tratte Pescara-Roma e Avezzano-Cassino. «Sono molto contento che vengano portati a termine dei progetti che fanno bene ai cittadini, ma si smetta di strumentalizzare e di intestarsi iniziative non proprie. Si riconosca, piuttosto, il buon lavoro fatto da chi ha preceduto questa amministrazione», ha concluso il consigliere comunale Di Marco Testa.




Lascia un commento