De Cesare interviene sulla chiusura della ex residenza per anziani di Avezzano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – E’ notizia di qualche tempo fa che l’Hotel dei Marsi, costruito dalla famiglia dell’attuale assessore Amatilli, diventerà una residenza per anziani. Sicuramente riveste un aspetto positivo qualunque investimento privato in un momento di crisi come questo, però, su tale argomento, qualche interrogativo bisognerebbe porselo, commenta Lorenzo De Cesare ex candidato sindaco alle scorse elezioni.

Occorre ricordare, infatti, che durante la scorsa amministrazione, nella quale ero Assessore al Bilancio, esisteva già una residenza per anziani del Comune di Avezzano e, aimè, oggi bisogna dire “esisteva”. L’amministrazione Di Pangrazio, continua De Cesare, infatti, ha il demerito di averla chiusa. Insomma, per intenderci, se l’immobile dove era la Casa di Riposo era inagibile, non potevano essere fatti interventi per renderlo tale? E ancora, se il Comune non aveva il denaro necessario per farlo, non si poteva fare un bando di gara per la gestione della Casa di Riposo con l’obbligo, per chi si aggiudicasse il bando, di rendere agibile la struttura e pagare un affitto al Comune, facendo con ciò rimanere in mano pubblica la relativa autorizzazione? E invece No! L’amministrazione Di Pangrazio sceglie la strada più semplice e cioè chiude tout court la Casa di Riposo.

De Cesare solleva il dubbio se tale scelta abbia favorito il privato! ricordando che tali attività sono autorizzabili sulla base di un atto di programmazione regionale, il quale prevede che una percentuale del fabbisogno dei posti letto restino assegnati alle strutture pubbliche. E’ notizia di questi giorni che la Regione Abruzzo, attingendo a parte dei posti letto assegnati alle strutture pubbliche e, tuttavia, rimasti inutilizzati, rilascerà ai privati il nulla osta di compatibilità necessario ai privati stessi per ottenere le relative autorizzazioni, Non giunge, pertanto, inattesa la notizia che in data 20 giugno 2016, da parte di privati, sia stata presentata istanza presso il Comune di Avezzano per ottenere l’autorizzazione all’apertura di una Residenza per anziani presso l’Hotel dei Marsi.

Insomma la chiusura di una struttura comunale per anziani già esistente ed autorizzata “libera” dei posti rendendoli disponibili per i privati, conclude De Cesare, una mossa azzeccata chiudere la casa comunale per anziani, almeno per la società che andrà a gestire la casa di riposo privata presso l’ex Hotel dei Marsi.

Robin Hood toglieva ai ricchi per dare ai poveri, l’amministrazione Di Pangrazio toglie al Comune per dare al privato!” E’ la citazione ironica di De Cesare rifacendosi al famoso eroe di leggende inglesi.




Lascia un commento