De Angelis si dimette, ma scatta il toto-alleanze



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Che De Angelis, nell’annunciare le dimissioni, abbia lasciato una porta aperta ad eventuali alleanze che gli consentirebbero di tornare in maggioranza, è parso abbastanza chiaro un po’ a tutti. E così, all’indomani della conferenza in cui ha annunciato la volontà di riconsegnare la fascia, è scattato il toto-alleanze e l’analisi di tutti gli scenari che potrebbero verificarsi da qui in avanti.

I venti giorni di tempo per ritirare le dimissioni, al momento solo annunciate, scatteranno nel momento in cui saranno protocollate. Il riferimento all’essere di Destra e al Centrodestra Nazionale, a pochi giorni dalle Elezioni Politiche, è parso un chiaro invito ai consiglieri dell’Udc per evitare di perdere un Comune importante come quello di Avezzano. Altre possibilità, ad oggi, non sembrano attuali: i rapporti con Di Pangrazio sono tesissimi:”Quando sento il mio predecessore che mi concede la disponibilità a collaborare se accettassi di seguire il suo programma, la vedo come una provocazione” ha dichiarato De Angelis. “Gli elettori al turno di ballottaggio hanno scelto questa maggioranza con più di diecimila voti. Non posso tradire la volontà espressa dagli avezzanesi”.

Insomma, lo scenario appare tutt’altro che definito. Qualora non spuntassero nuovi alleati per De Angelis, tra qualche mese gli avezzanesi saranno chiamati nuovamente alle urne.



Lascia un commento