De Angelis ai consiglieri Babbo e Gallese: “Sulla sicurezza dell’ex casa di riposo già stati investiti 9mila euro”


Avezzano – 

«Abbiamo risposto subito alle sollecitazioni dei residenti nell’area in cui si trova la struttura che un tempo occupava la casa di riposo di via Toscana. Abbiamo murato finestre e accessi, spendendo 9mila euro e altri soldi saranno investiti per continuare la messa in sicurezza. Stupisce che a due consiglieri comunali sfugga non solo cosa fanno gli uffici tecnici ma soprattutto che l’attuale amministrazione ha scelto, con l’investimento di un’ingente somma, di aderire a un progetto ambizioso coordinato dalla Prefettura dell’Aquila, partito il primo marzo. I due consiglieri non dimostrano nemmeno rispetto per l’importante lavoro che stanno svolgendo carabinieri, polizia e Guardia di Finanza, che sono impegnati in un progetto per la prima volta realizzato nella Regione, in una città non Capoluogo. Talmente distratti da attacchi chiaramente strumentali, a loro è sfuggito anche il prezioso contributo offerto alle altre forze dell’ordine da parte della nostra polizia locale, impegnata da oltre due mesi, nel lavoro anche notturno». Il sindaco Gabriele De Angelis risponde duramente ai consiglieri comunali di minoranza, Mario Babbo e Gianfranco Gallese, che accusano l’amministrazione di non curare i temi legati alla sicurezza.

«I due consiglieri che oggi parlano non hanno fatto nulla da quando la casa di riposo è stata chiusa. In via Toscana gli stessi problemi vanno avanti dal 2015 ma si è dovuto aspettare l’insediamento del nuovo sindaco De Angelis per cercare soluzioni», insiste l’assessore alla Sicurezza, Casciere. «Da circa un anno sono già 28 gli interventi eseguiti dalla polizia locale, in quella struttura. Da quando sono stato investito della delega alla Sicurezza», va avanti, «ho richiesto il daspo cittadino già per diversi soggetti pericolosi che spacciavano e bivaccavano in città. I due consiglieri che oggi alzano la voce cosa hanno proposto finora per la sicurezza di Avezzano?».

«Stiamo lavorando per rendere la nostra città sempre più sicura, prendendo atto delle criticità che tutte le città di queste dimensioni purtroppo oggi hanno», conclude il sindaco De Angelis, «legate soprattutto a fenomeni di microcriminalità».


Invito alla lettura

Ultim'ora

L’addio a Marlon, “dal cielo continuerà ad infondere forza e coraggio”

Trasacco – Incredulità e lacrime. È il giorno del dolore a Trasacco dove, nella chiesa dei Santi Cesidio e Rufino, sono stati celebrati i funerali di Marlon Catalano, il 25enne ...


Paura per 40 scout sorpresi in montagna da una grandinata, vengono recuperati da 5 squadre dei Vigili del fuoco di Avezzano

Villavallelonga – Un gruppo di quaranta scout, ragazzi di età compresa tra i 12 e 16 anni, provenienti da Triggiano in provincia di Bari, sono ...

Coldiretti, stop pesce fresco, dal 16 agosto scatta il fermo pesca in Abruzzo

Intanto prezzi di vendita in aumento al dettaglio

Presentazione del romanzo  “Chissà dov’era casa mia” di  Cesira Sinibaldi 

Il 12 agosto, alle ore 18,00, presso la sala delle  conferenze del Centro Culturale “Moretti” di Gioia  dei Marsi (Aq) si terrà la Presentazione del ...



Lascia un commento