Dal Don Orione di Avezzano l’appello di un operatore, “Pregate per i miei colleghi”


Avezzano – “Pregate per i miei colleghi”. È questo l’appello che un dipendente della RSA Don Orione, Matteo D’Agostino, ha lanciato sui social. “Sono qui – continua – per dirvi che non ho il covid, ho effettuato i tamponi e sono risultato negativo. Sapete tutti qual è la situazione qui a Don Orione: ci sono molti casi e la cosa che mi dispiace di più è per i miei colleghi che hanno preso questo virus.

Sono sicuro che ce la faremo, ne usciremo alla grande e chi è stato a contatto con me può stare tranquillo perché non ho avuto contatti da sabato scorso con nessuno. Fate una preghiera per i miei colleghi che hanno il covid. I nonni stanno tutti bene, anzi forse pure troppo. I miei colleghi che hanno attualmente il coronavirus stanno tutti bene. Speriamo passi subito questo periodaccio”.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Vandali in azione al Castello di Pescina. “Il bene pubblico è di tutti, paghiamo noi come comunità”

Pescina – Vandali in azione al Castello di Pescina dove hanno rotto la lampada della scalinata e il lucchetto del cancello. A denunciare quanto accaduto, sui social, è il vice ...


Magrebino ubriaco distrugge un’auto in sosta nel centro di Avezzano

Avezzano – Vaga ubriaco nel centro cittadino e distrugge un’auto in sosta. È successo la scorsa notte ad Avezzano. Il giovane marocchino, senza fissa dimora ...

L’artista italo-cilena Sally Sade Lattanzi, d’origine marsicana, prepara nuovi murales a Casali d’Aschi

Gioia dei Marsi – È originaria di Pescina (sua madre proviene dal paese marsicano) ma è nata a Coyhaique, nella Patagonia cilena. Si chiama sally ...

Il sito archeologico di Alba Fucens infestato dalle erbacce

Alba Fucens – Il sito archeologico romano di Alba Fucens è uno tra i più antichi e preziosi del territorio marsicano e d’Abruzzo, più in ...

Raccolta anticipata della frutta per evitare che attiri gli orsi in paese

Opi – Ci sono tanti modi per evitare che gli orsi vengano a contatto con l’uomo. Uno di questi, come sottolineano gli operatori del Parco ...