Da questa notte alle 2 torna l’ora legale, le lancette dovranno essere spostate un’ora in avanti



Nella notte tra sabato 27 e domenica 28 marzo, alle 2 di notte, tornerà la tanto attesa ora legale. Certo, si dormirà un’ora in meno, ma in compenso si avranno giornate lunghissime, infatti l’ora legale è stata creata proprio per sfruttare meglio l’irradiazione solare durante il periodo estivo, favorendo quindi anche un maggiore risparmio energetico.
Ma il 2021 potrebbe essere l’ultimo anno in cui ci sarà l’ora legale?

L’Europa nel 2018 ha chiesto di abolire l’ora legale, ma la risoluzione in questione, passata con l’84% dei voti favorevoli, non è stata gradita da tutti, soprattutto dall’Italia.
Infatti il passaggio all’ora solare prevede un’ora di sonno in più, ma anche più ore di buio, con un aumento di depressione e di squilibrio psicofisico.

In base alla direttiva 2000/84/CE, la Commissione europea sta valutando se abolire il cambio fra estate e inverno, decidendo se adottare sempre l’orario invernale o quello estivo, oppure se introdurre una media fra i 2. In Italia, il governo Conte bis ha votato per il mantenimento dell’ora solare.