Cronaca, politica e cultura, successo di pubblico per Santangelo



Avezzano. Il 19 dicembre, nella sala del ristorante Minghino ad Avezzano, per quasi tre ore, un pubblico numeroso e attento ha partecipato alla presentazione dell’ultimo volume di Salvatore Santangelo – GeRussia (Castelvecchi). 

Questo libro descrive la speciale relazione tra Mosca e Berlino a partire dalla caduta del Muro: un evento epocale che ha profondamente cambiato gli assetti internazionali aprendo a inedite convergenze.

Sullo sfondo dei drammatici episodi di cronaca che tornano a segnare il nostro tempo, colpendoci anche da vicino, ha preso forma una serata di cultura e politica dove – nei diversi interventi – si sono alternate analisi e descrizioni di scenari e prospettive geopolitiche.
Dopo i saluti del sindaco Giovanni Di Pangrazio, Armando Floris ha voluto sottolineare il nuovo quadro emerso dalla crisi dell’equilibrio unipolare, dalla sfida del terrorismo islamico e dalla crescita delle forze antisitema.
Inoltre Floris ha approfondito il ruolo e l’impatto di due forti leadership politiche – Angela Merkel e Vladimir Putin – sul destino dell’Europa.
Salvatore Santangelo – sollecitato anche dalle tante domande del pubblico – ha disegnato un articolato percorso dove si sono alternate prospettive storiche, economiche e geopolitiche.
 
L’evento – organizzato da “L’Aquila che rinasce” nell’ambito di “Onda d’innovazione” – è stato moderato dalla giornalista Noemi Cococcia (LaQTv).
I prossimi appuntamenti marsicani con “GeRussia” saranno a Luco dei Marsi (5 gennaio) e a Tagliacozzo.
Cronaca, politica e cultura, successo di pubblico per Santangelo


Leggi anche

Lascia un commento