Crab, l’assemblea dei soci non c’è stata



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Riceviamo da Annalisa De Santis e pubblichaimo.

“Come tutti si aspettavano, tranne i protagonisti, l’Assemblea dei soci del 3 luglio 2017 riguardante l’uscita dallo stato di liquidazione dei Centri di Ricerca Regionali e il conseguente primo atto per la costituzione dell’ormai utopistico Centro Unico per la ricerca non si è tenuta.

A questo punto non crediamo più che i motivi che fanno rimandare gli impegni presi formalmente dalla Regione siano imputabili alle circostanze dei vari momenti in cui bisognava prendere le decisioni, bensì all’incapacità dei commissari liquidatori e soprattutto all’inadeguatezza dell’Assessore all’Agricoltura Dino Pepe.

Ricordiamo i risultati della gestione D’Alfonso caratterizzata dalla mancanza di volontà nel promuovere la ricerca in Abruzzo: oltre a 12 mensilità arretrate i Centri di Ricerca gravano in stato di liquidazione da tre anni con la preoccupante e distruttiva assenza di prospettive.
Il tutto con buona pace delle organizzazioni Sindacali”.




Lascia un commento