Covid: unità mobili della Asl Avezzano-Sulmona-l’Aquila per vaccinazioni nei comuni



Team Asl mobili per vaccinazioni covid in tutte le aree della provincia, per categorie over 80 e soggetti fragili che non possono spostarsi né essere trasportati. 

E’ l’iniziativa messa in campo dalla Asl, a partire da oggi, che proseguirà nei prossimi giorni con tappe in 15 Comuni, baricentrici rispetto ad altre aree limitrofe.

L’azienda sanitaria, per potenziare la lotta alla pandemia, inverte così la tradizionale dinamica del rapporto con l’utente, andando direttamente nei luoghi in cui egli risiede e, quando necessario, vaccinandolo a domicilio.

Il team mobile, composto da ambulanza, autista e infermieri, si avvale dei medici che lavorano nei centri in cui si sposta il servizio itinerante, e quindi di medici di base e dei distretti sanitari. 

Oggi, nella fase di avvio del servizio, i comuni in cui fa tappa l’ambulanza per vaccinazioni covid sono Montereale (che raccoglie anche comuni di Capitignano, Campotosto, Cagnano Amiterno) e  Rivisondoli (inclusi i comprensori di Roccaraso e Pescocostanzo). 

Oggi a Montereale e Rivisonsoli (compresi, come detto, i Comuni contermini) verranno vaccinate 84 persone, tra over 80 e soggetti fragili e non trasportabili a cui le somministrazioni verranno inoculate direttamente a domicilio. 

“E’ un servizio importante”, dichiara il manager Testa, “perché raggiunge in modo capillare i territori interni e ci consente di vaccinare a domicilio le persone che non si possono muovere. Tutto ciò è possibile grazie alla preziosa collaborazione dei sindaci che hanno aderito all’iniziativa, a cominciare da quelli di Montereale, Massimiliano Giorgi e di Rivisondoli,  Roberto Ciampaglia  che ci hanno supportato al meglio”

L’Unità mobile vaccinale, nei prossimi giorni si sposterà a Ovindoli (domani), Navelli (venerdì), Civitella Roveto (sabato) e Pescasseroli (domenica).